Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Da lavoro a chiamata a voucher inps

  1. #1
    CEDOLINO86 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    162

    Predefinito Da lavoro a chiamata a voucher inps

    Buon giorno
    ho due coniugi pensionati che lavorano presso una forneria
    Ora fino a venerdi scorso erano assunti con contratto a chiamata, ma visto i nuovi adempimenti la ditta ha deciso di cessare il rapporto e iniziare una collaborazione con i voucher.
    Ho verificato e i requisiti sarebbero rispettati in pieno (bastava solo il fatto k fossero pensionati!!!!), ma secondo voi un eventuale controllo ispettivo potrebbe contestarmi la collaborazione?????
    Ultima modifica di CEDOLINO86; 18-07-12 alle 06:19 PM

  2. #2
    CEDOLINO86 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    162

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CEDOLINO86 Visualizza Messaggio
    Buon giorno
    ho due coniugi pensionati che lavorano presso una forneria
    Ora fino a venerdi scorso erano assunti con contratto a chiamata, ma visto i nuovi adempimenti la ditta ha deciso di cessare il rapporto e iniziare una collaborazione con i voucher.
    Ho verificato e i requisiti sarebbero rispettati in pieno (bastava solo il fatto k fossero pensionati!!!!), ma secondo voi un eventuale controllo ispettivo potrebbe contestarmi la collaborazione?????
    Nessuna news??????

  3. #3
    LORENZOMA è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CEDOLINO86 Visualizza Messaggio
    Nessuna news??????
    L'unico requisito da tener presente è, a questo punto, quello di natura economica. Mi pare di capire che ci siano due limiti economici : quello relativo al lavoratore che sommando tutti i committenti nell'anno solare non deve superare i 5000,00 e quello relativo al committente che non deve superare i 2000 euro per ogni singolo lavoratore. La dizione "imprenditore commerciale" è ampia e a questo punto riguarda tutti gli imprenditori e/i professionisti. Rimangono esclusi dai limiti economici i privati che saltuariamente occupano lavoratori.....piccoli lavori giardinaggio....pulizie.... Questa è la mia interpretazione

  4. #4
    PICO1969 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LORENZOMA Visualizza Messaggio
    L'unico requisito da tener presente è, a questo punto, quello di natura economica. Mi pare di capire che ci siano due limiti economici : quello relativo al lavoratore che sommando tutti i committenti nell'anno solare non deve superare i 5000,00 e quello relativo al committente che non deve superare i 2000 euro per ogni singolo lavoratore. La dizione "imprenditore commerciale" è ampia e a questo punto riguarda tutti gli imprenditori e/i professionisti. Rimangono esclusi dai limiti economici i privati che saltuariamente occupano lavoratori.....piccoli lavori giardinaggio....pulizie.... Questa è la mia interpretazione
    ma i 2000 € sono quindi per singolo lavoratore accessorio? Un imprenditore o un professionista possono quindi per esempio utilizzare 6000 € di voucher in funzione di tre rapporti con persone diverse?
    Inoltre i 2000 sono lordi o netti?

  5. #5
    LORENZOMA è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PICO1969 Visualizza Messaggio
    ma i 2000 € sono quindi per singolo lavoratore accessorio? Un imprenditore o un professionista possono quindi per esempio utilizzare 6000 € di voucher in funzione di tre rapporti con persone diverse?
    Inoltre i 2000 sono lordi o netti?
    Le prime due domande = si
    La seconda domanda = credo,per analogia con quanto fino ad ora avvenuto, che gli importi si intendano netti (al netto delle ritenute previdenziali.....riferite al valore del buono)

  6. #6
    welfare è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    33

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LORENZOMA Visualizza Messaggio
    Le prime due domande = si
    La seconda domanda = credo,per analogia con quanto fino ad ora avvenuto, che gli importi si intendano netti (al netto delle ritenute previdenziali.....riferite al valore del buono)
    leggendo la circolare n.18 del 18/07/2012 (pag. 11) trovo scritto "..la prestazione nei suoi confronti non potrà dar luogo a compensi maggiori di 2000€ di voucher"
    il fatto di trovare la dicitura "2000€ di vaucher" e non semplicemente "2000€", mi fa pensare che si parla di importi lordi quindi non al netto delle ritenute previdenziali ma considerando l'intero valore nominale dei voucher

  7. #7
    Jumpydee è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    291

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da welfare Visualizza Messaggio
    leggendo la circolare n.18 del 18/07/2012 (pag. 11) trovo scritto "..la prestazione nei suoi confronti non potrà dar luogo a compensi maggiori di 2000€ di voucher"
    il fatto di trovare la dicitura "2000€ di vaucher" e non semplicemente "2000€", mi fa pensare che si parla di importi lordi quindi non al netto delle ritenute previdenziali ma considerando l'intero valore nominale dei voucher
    Non credo. Era già stato più volte specificato da circolari e interpelli che gli importi (originariamente previsti in € 5.000) fossero da considerarsi netti per il prestatore.

  8. #8
    welfare è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    33

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jumpydee Visualizza Messaggio
    Non credo. Era già stato più volte specificato da circolari e interpelli che gli importi (originariamente previsti in € 5.000) fossero da considerarsi netti per il prestatore.
    nell'impossibilità di smetire quanto detto da Jumpydee confermo la sua affermazione e cito a tal proposito la circolare inps n.88 del 2009: ...il limite del compenso erogabile dal singolo committente deve intendersi per il prestatore come netto....

    PS: hanno fatto tanto lavoro per apportare le modifiche con la nuova riforma...si potevano sforzare di inserire i principali chiarimenti nelle contenuti nelle varie circolari e interpelli degli anni precedenti... vabè...
    Ultima modifica di welfare; 21-07-12 alle 09:53 AM

  9. #9
    CEDOLINO86 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    162

    Predefinito

    Solo oggi ho scoperto che il valore nominale dei voucher (quindi € 7,50 netti al collaboratore) sono da intendersi ALL'ORA!!!!! qualcuno mi conferma la cosa??? Sembra addirittura che la cosa sia partita con la riforma della Fornero, ma il contact center dell'Inps è all'oscuro di tutto.....che casino sempre!!!!

Discussioni Simili

  1. lavoro a chiamata prassi e adempimenti & clic lavoro
    Di karido nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-05-13, 02:32 PM
  2. contribuente minimo e lavoro occasionale(voucher inps)
    Di fausto nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-04-13, 06:49 PM
  3. contratto a chiamata e voucher
    Di GIUSE09 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-07-12, 08:48 AM
  4. lavoro tempo pieno e lavoro a chiamata
    Di Dennis nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-03-10, 03:26 PM
  5. voucher inps
    Di Marco3 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-03-09, 10:16 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15