Un saluto a tutto il forum.
ho bisogno di un consiglio.
L'azienda per cui lavoro Ŕ in regime di cassa integrazione, scaduta ieri, dove alcuni lavorano e la maggior parte resta in cassa. Ora per il rinnovo della stessa il titolare, sostenuto dalla confesercenti, pone come condizione che i dipendenti che saranno ancora in cassa integrazione rinuncino alla maturazione della quota mensile di TFR.
Senza questa dichiarazione non Ŕ disponibile ad un rinnovo e procederÓ al licenziamento per alcuni anche senza tener conto del preavviso (dice lui).
Il sindacato Ŕ contro questa proposta , trattandosi di un diritto acquisito e propone di presentarsi in azienda anche perchŔ non avendo ancora rinnovato la cassa si Ŕ scoperti.

Vi chiedo un consiglio su questa situazione.
Grazie.