Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: riduzione orario di lavoro

  1. #1
    alexa80 è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    180

    Predefinito riduzione orario di lavoro

    salve a tutti,

    che voi sappiate, un cassiere inquadrato al 3°livello del CCNL settore Cinematografia Esercizi può richiedere una riduzione dell'orario di lavoro?

    Leggendo il contratto in esame, nell'articolo 14, sembrerebbe di si....riporto qui di seguito l'estratto:

    "Art. 14 - Contratto di lavoro a tempo parziale.

    Per lavoro a tempo parziale si intende un rapporto di lavoro prestato ad
    orario inferiore rispetto a quello ordinario previsto dal presente
    contratto.

    È altresì da considerarsi a tempo parziale il rapporto di lavoro che
    preveda una prestazione nell'arco della settimana, del mese o dell'anno
    ridotta rispetto alla normale durata dell'orario nei suddetti periodi di
    riferimento.

    L'instaurazione del rapporto a tempo parziale deve risultare da atto
    sottoscritto, sul quale sia indicata la durata della prestazione
    lavorativa ridotta e le relative modalità.

    Il rapporto a tempo parziale è disciplinato secondo i seguenti criteri:

    1) possono accedervi nuovi assunti o lavoratori in forza per tutte le
    qualifiche e mansioni previste dal presente contratto;
    2) volontarietà di entrambe le parti;
    3) reversibilità della prestazione da tempo parziale a tempo pieno,
    tenuto conto delle esigenze aziendali tecnico-produttive, compatibilmente
    con le mansioni svolte o da svolgere ferma restando la reciproca
    volontarietà;
    4) priorità nel passaggio da tempo pieno a tempo parziale o viceversa
    dei lavoratori già in forza, rispetto ad eventuali nuove assunzioni, per
    identiche mansioni;
    5) possibilità di previsione nell'atto sottoscritto di clausole
    elastiche di modifica della durata e della distribuzione dell'orario di
    lavoro previo accordo tra gli interessati;
    6) possibilità di previsione nell'atto sottoscritto di un termine di
    conversione del rapporto da tempo parziale in rapporto a tempo pieno.

    Le parti convengono che in presenza di specifiche esigenze organizzative,
    è consentita, previo accordo tra gli interessati, la prestazione di lavoro
    supplementare rispetto a quello concordato.

    Il lavoro supplementare - fatte salve eventuali diverse pattuizioni già
    convenute in materia - non potrà superare il 50% dell'orario ridotto
    pattuito e verrà compensato con la maggiorazione del 15% per le ore svolte
    nel limite delle 40 ore settimanali; per le ore svolte oltre tale limite
    verrà riconosciuta una maggiorazione della retribuzione pari a quella
    prevista per i lavoratori a tempo pieno in caso di lavoro straordinario.

    L'applicabilità delle norme del presente contratto, per quanto compatibile
    con il rapporto di lavoro a tempo parziale, avverrà secondo criteri di
    proporzionalità alla misura della prestazione lavorativa. Sono pertanto
    esclusi oneri aggiuntivi di qualsiasi natura, se non esplicitamente
    previsti nel contratto all'atto della sottoscrizione che instaura il
    rapporto a tempo parziale".




    Ma quando si parla di "tempo parziale", materialmente, a quante ore fa riferimento?

    Vi ringrazio e vi mando i miei saluti.

  2. #2
    alexa80 è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    180

    Predefinito

    nessuno sa aiutarmi?

  3. #3
    sannacesco è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,107

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alexa80 Visualizza Messaggio
    salve a tutti,

    che voi sappiate, un cassiere inquadrato al 3°livello del CCNL settore Cinematografia Esercizi può richiedere una riduzione dell'orario di lavoro?

    Leggendo il contratto in esame, nell'articolo 14, sembrerebbe di si....riporto qui di seguito l'estratto:

    "Art. 14 - Contratto di lavoro a tempo parziale.

    Per lavoro a tempo parziale si intende un rapporto di lavoro prestato ad
    orario inferiore rispetto a quello ordinario previsto dal presente
    contratto.

    È altresì da considerarsi a tempo parziale il rapporto di lavoro che
    preveda una prestazione nell'arco della settimana, del mese o dell'anno
    ridotta rispetto alla normale durata dell'orario nei suddetti periodi di
    riferimento.

    L'instaurazione del rapporto a tempo parziale deve risultare da atto
    sottoscritto, sul quale sia indicata la durata della prestazione
    lavorativa ridotta e le relative modalità.

    Il rapporto a tempo parziale è disciplinato secondo i seguenti criteri:

    1) possono accedervi nuovi assunti o lavoratori in forza per tutte le
    qualifiche e mansioni previste dal presente contratto;
    2) volontarietà di entrambe le parti;
    3) reversibilità della prestazione da tempo parziale a tempo pieno,
    tenuto conto delle esigenze aziendali tecnico-produttive, compatibilmente
    con le mansioni svolte o da svolgere ferma restando la reciproca
    volontarietà;
    4) priorità nel passaggio da tempo pieno a tempo parziale o viceversa
    dei lavoratori già in forza, rispetto ad eventuali nuove assunzioni, per
    identiche mansioni;
    5) possibilità di previsione nell'atto sottoscritto di clausole
    elastiche di modifica della durata e della distribuzione dell'orario di
    lavoro previo accordo tra gli interessati;
    6) possibilità di previsione nell'atto sottoscritto di un termine di
    conversione del rapporto da tempo parziale in rapporto a tempo pieno.

    Le parti convengono che in presenza di specifiche esigenze organizzative,
    è consentita, previo accordo tra gli interessati, la prestazione di lavoro
    supplementare rispetto a quello concordato.

    Il lavoro supplementare - fatte salve eventuali diverse pattuizioni già
    convenute in materia - non potrà superare il 50% dell'orario ridotto
    pattuito e verrà compensato con la maggiorazione del 15% per le ore svolte
    nel limite delle 40 ore settimanali; per le ore svolte oltre tale limite
    verrà riconosciuta una maggiorazione della retribuzione pari a quella
    prevista per i lavoratori a tempo pieno in caso di lavoro straordinario.

    L'applicabilità delle norme del presente contratto, per quanto compatibile
    con il rapporto di lavoro a tempo parziale, avverrà secondo criteri di
    proporzionalità alla misura della prestazione lavorativa. Sono pertanto
    esclusi oneri aggiuntivi di qualsiasi natura, se non esplicitamente
    previsti nel contratto all'atto della sottoscrizione che instaura il
    rapporto a tempo parziale".




    Ma quando si parla di "tempo parziale", materialmente, a quante ore fa riferimento?

    Vi ringrazio e vi mando i miei saluti.
    per tempo parziale si intende un orario di lavoro inferiore al tempo pieno, è scritto nelle prime tre righe dell'articolo.
    non risco a capire il tuo dubbio, però.
    l'hai giàò detto tu che il CCNL ti dà ragione..
    è semplice: il plurale di busta paga è BUSTE PAGA, non buste paghe!!!

  4. #4
    alexa80 è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    180

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sannacesco Visualizza Messaggio
    per tempo parziale si intende un orario di lavoro inferiore al tempo pieno, è scritto nelle prime tre righe dell'articolo.
    non risco a capire il tuo dubbio, però.
    l'hai giàò detto tu che il CCNL ti dà ragione..
    il mio dubbio è forse sciocco...

    passando dal tempo pieno al tempo parziale viene tutto riproporzionato in termini di retribuzione minima, contingenza, ecc ecc...quindi, volendo fare un esempio...

    con 40 ore di tempo pieno il contratto in esame, per il livello riportato, prevede:

    - minimo di 269,81;
    - contingenza di 508,80;
    - edr confederale di 10,33;
    - edr contrattuale di 61,39;
    - elemento aggiuntivo di 322,45.

    1) Passando ad un tempo parziale di 20 ore sarà tutto rapportato alla metà oppure ci sono alcune voci che restano ferme e quindi non vengono modificate?

    2) resta ferma la maggiorazione domenicale del 10%?

    3) in poche parole cosa andrebbe a perdere questa persona con questo passaggio se non il ricalcolo della retribuzione in funzione delle ore ridotte?

  5. #5
    sannacesco è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,107

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alexa80 Visualizza Messaggio
    il mio dubbio è forse sciocco...

    passando dal tempo pieno al tempo parziale viene tutto riproporzionato in termini di retribuzione minima, contingenza, ecc ecc...quindi, volendo fare un esempio...

    con 40 ore di tempo pieno il contratto in esame, per il livello riportato, prevede:

    - minimo di 269,81;
    - contingenza di 508,80;
    - edr confederale di 10,33;
    - edr contrattuale di 61,39;
    - elemento aggiuntivo di 322,45.

    1) Passando ad un tempo parziale di 20 ore sarà tutto rapportato alla metà oppure ci sono alcune voci che restano ferme e quindi non vengono modificate?

    2) resta ferma la maggiorazione domenicale del 10%?

    3) in poche parole cosa andrebbe a perdere questa persona con questo passaggio se non il ricalcolo della retribuzione in funzione delle ore ridotte?
    le voci che compongono la retribuzione vengono tutte riproporzionate al part-time e così anche la maturazione delle ore di permesso retribuito.

    non perde niente se non la parte che manca al raggiungimento del full time.
    è semplice: il plurale di busta paga è BUSTE PAGA, non buste paghe!!!

  6. #6
    alexa80 è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    180

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sannacesco Visualizza Messaggio
    le voci che compongono la retribuzione vengono tutte riproporzionate al part-time e così anche la maturazione delle ore di permesso retribuito.

    non perde niente se non la parte che manca al raggiungimento del full time.
    ok! grazie mille per avermi risposto!

    ti auguro una buona giornata!

    Ale

Discussioni Simili

  1. riduzione orario di lavoro
    Di m.m.e.t. nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-12-12, 03:19 PM
  2. Riduzione Orario di lavoro
    Di luciaidg nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-10-12, 08:23 AM
  3. riduzione orario di lavoro - help!
    Di alexa80 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-10-12, 09:15 AM
  4. Riduzione orario di lavoro
    Di CEDGIULY nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-03-10, 01:45 PM
  5. Riduzione orario lavoro
    Di BABI69 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 29-01-09, 09:16 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15