Buongiorno a tutti,
vorrei esporre il mio problema sperando che qualcuno riesca a fugare i miei dubbi.
Sono dipendente di una piccola società di informatica contratto Metalmeccanici PMI. Il nostro orario settimanale prevede 8 ore/giorno per 5 giorni e maturiamo 4 settimane di ferie all'anno (quindi 20 giorni). Io ho oltre 10 anni di anzianità quindi da contratto maturo 4 settimane + 1 giorno.
La nostra consulente afferma che il contratto prevede una settimana di 6 giorni e che le ferie vanno ragguagliate di conseguenza, perciò considera (nel mio caso) 4 settimane da 6 giorni = 24 a cui si aggiunge 1 giorno in più di anzianità. Poi, siccome lavoriamo per 5 giorni le ferie godute le ragguaglia di conseguenza e ne detrae 1,2 per ogni giorno goduto.
Così facendo però - secondo me - sbaglia perché quel giorno in più che maturo, quando lo va a scontare, lo conta come 1,2 (quindi in definitiva non maturo 1 giorno in più all'anno ma solo 0,8)
Per come la vedo io per ragguagliare correttamente dovrebbe considerare 20+1 =21giorni e moltiplicare per 1,2 ottenendo così 25,2 giorni maturati.
Chi ha ragione?
Grazie a tutti
Ciao
Stefano