Salve, scrivo sul forum per esporre una mia perplessità circa l'applicazione o meno del minimale INPS (in questo caso 26 giorni)
Se in una ditta alcuni lavoratori hanno fatto richiesta per ottenere 20 giorni di permessi non retribuiti nel mese (per motivi personali), all'atto della compilazione del prospetto paga va comunque applicato il minimale INPS? Mi sembra assurdo che l'azienda debba comune versare i contributi senza che il lavoratore presti attività lavorativa. Mi sembra altrettanto discutibile inserire asenze ingiustificate (con relativa comunicazione) visto che i dipendenti hanno comunque dato congruo preavviso.
Cercando informazioni in merito ho trovato informazioni solo circa le assenze giustificate, assenze ingiustificate e le varie tipologie di permessi (sindacali, studio parentali ecc.), ma nulla circa questa ipotesi.....
Il dipendente deve produrre un qualche tipo di documentazione per evitare poi la contestazione dell'INPS?