Un lavoratore in mobilitÓ, per cui siano stati fruiti sgravi pari a 3 mesi e poi altri 3 mesi a seguito di proroga, pu˛ essere assunto nuovamente a tempo determinato in una nuova ditta, il cui legale rappresentante Ŕ per˛ fratello del L.R. della ditta che ha giÓ fruito dei 6 mesi di sgravi?


Il lavoratore, quindi, non sarebbe stato licenziato, ma sarebbe scaduta la durata del tempo determinato (rimanendo iscritto nella lista di mobilitÓ per cui si erano fruiti gli sgravi con il "3+3")


Pur sussistendo quindi coincidenza negli assetti proprietari, il lavoratore, secondo voi, pu˛ essere assunto a tempo determinato, beneficiando dei sei mesi rimanenti non fruiti (o nuovamente degli eventuali 12 mesi) oppure non si pu˛ pi¨ assumere con benefici?

Io credo si possa di nuovo per 12 mesi, ma attendo chiarimenti (dall'INPS non mi dicono nulla...)