Buongiorno,

una signora, dipendente part time a 4 ore giornaliere, ha da poco partortito: le spetterebbe, quindi, un'ora di permesso per allattamento al giorno.
Per mantenere i buoni rapporti con il titolare, e per esigenze di studio, ella non ne vuole usufruire acconsentendo per˛ che Il datore di lavoro "sconti" con l'inps quanto le spetterebbe.
Ora sulla busta paga risulta che la signora usufruisce di DUE ore di allattamento giornaliero a fronte di quanto realmente spettante (UN'ORA).
Assodato il fatto che, in sede di eventuale controllo, il Ddl deve restituire la differenza la signora rischia anche lei qualcosa?

Grazie P.S.