Buonasera, avrei bisogno di consiglio e spero sia la sezione giusta: un pensionato, che aveva in società con la moglie una società (in accomandita semplice), sciolta e cancellata dal registro delle imprese nel 2007, ha ricevuto due avvisi di addebito dall'Inps in cui viene chiesto il pagamento dei contributi della gestione commercianti per il 2010 e per il 2011. Mi sembra assurdo dato che l'attività è chiusa anche dal 2007, c'è anche la chiusura alla Camera di Commercio. Sono andata all'Inps per ricevere chiarimenti e mi hanno detto che la Camera di commercio probabilmente non ha comunicato all'Inps la cessazione dell'attività e che bisogna farlo online anche tramite caf/patronato. Mi hanno detto anche che dopo la comunicazione l'inps annulla automaticamente le richieste e quindi non c'è bisogno di fare un ricorso al giudice. Il fatto è che se non se fidarmi di quello che mi hanno detto, vi risulta corretta questa procedura? senza contare che al caf a cui ho chiesto mi hanno detto che non possono fare questa comunicazione, che non è di loro competenza, mah. Io ho cercato un pò su internete, ma non ho capito se questa cosa va fatta dal sito dell'inps, se davvero può essere fatta anche dal caf e se davvero basta a risolvere il problema