Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: licenziamento (situazione azienda intrigata)

  1. #1
    danieledanny è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    65

    Predefinito licenziamento (situazione azienda intrigata)


    buonasera,tralasciamo il morale....cerco di essere sintetito,lavoro da 8 anni come magazziniere,assunto a roma contratto tempo ind.,chiamerò l'azienda principale CAN,dopo 2 anni mi propongono di spostarmi più vicino a casa,sempre a roma,al deposito smistamento merci,ok firmo,l'azienda è sempre CAN,comincia la crisi l'anno scorso ci distaccano da CAN ma non veniamo licenziati solo un passaggio dove ci fanno firmare,stesso contratto non cambia nulla solo che ora ci chiamiamo LCN ma l'amministratore è sempre unico proprietario,la crisi continua e a settembre subentra GSI altra azienda che si prendono il 60%,ma noi poichè non siamo più CAN rimaniamo LCN sempre sotto il proprietario vecchio che a sua volta nel nuovo deposito manovriamo il 60% delle merci pagate da GSI,dunque fanno un accordo che GSI pagherà l'affitto di LCN x 3 anni e dopo si vedrà se saremo assorbiti anche noi,nemmeno un anno e la doccia fredda,ieri ci comunicano che GSI si è preso tutto il restante 40% e del deposito di CAN non sa che farsene ( 32000mq pieno di merce!che è la loro...)quindi ultimatun fino a novembre poi...ciao,forse se aprono un altro deposito ci ri assumeranno loro (forse?a detta del vecchio titolare questi qui di GSI non sappiamo nemmeno chi sono,mai venuti se non x fare mezzo giro!) non sono obbligati a farlo??dove se la mettono tutta la merce che c'è la dentro??possono liquidarci così?abbiamo sbagliato a firmare l'anno scorso questo passaggio di nome,maledetto quel gg.! ci spetta la cassa integrazione?siamo in 17 dipendenti qui...
    grazie

  2. #2
    danieledanny è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    65

    Predefinito

    nessuno può darmi qualche info pleasee?

  3. #3
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    206

    Predefinito

    Aimè, in situazioni di crisi aziendale, subentra l'istituto della CIGS ed eventualmente la mobilità che costituisce il presupposto al licenziamento. In tali situazioni è essenziale farsi assistere da associazioni sindacali in grado di aprire un tavolo di trattative con la dirigenza datoriale al fine di trovare un accordo, altrimenti il licenziamento è inevitabile. Rientriamo quì nel campo delle relazioni sindacali, per cui non esiste una risposta generale, il tutto dipende dalla situazione di crisi aziendale, dalla disponibilità della dirigenza, etc.
    Con riferimento alla CIGS, ovviamente ti spetta nel caso in cui abbia maturato i requisiti richiesti dalla legge: almeno 90 giorni di effettivo servizio, sospensione o riduzione dell'orario di lavoro a causa di crisi aziendale, perdita o riduzione della retribuzione e previsione di ripresa dell'attività lavorativa (è anche richiesto un numero di occupati superiore a 15, ma hai già specificato che siete 17 per cui ho omesso quel requisito perchè implicitamente è già soddisfatto)
    Ultima modifica di ConsulenteDelLavoro; 15-05-13 alle 08:46 PM
    Dott. Andrea Rosana

  4. #4
    danieledanny è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ConsulenteDelLavoro Visualizza Messaggio
    Aimè, in situazioni di crisi aziendale, subentra l'istituto della CIGS ed eventualmente la mobilità che costituisce il presupposto al licenziamento. In tali situazioni è essenziale farsi assistere da associazioni sindacali in grado di aprire un tavolo di trattative con la dirigenza datoriale al fine di trovare un accordo, altrimenti il licenziamento è inevitabile. Rientriamo quì nel campo delle relazioni sindacali, per cui non esiste una risposta generale, il tutto dipende dalla situazione di crisi aziendale, dalla disponibilità della dirigenza, etc.
    Con riferimento alla CIGS, ovviamente ti spetta nel caso in cui abbia maturato i requisiti richiesti dalla legge: almeno 90 giorni di effettivo servizio, sospensione o riduzione dell'orario di lavoro a causa di crisi aziendale, perdita o riduzione della retribuzione e previsione di ripresa dell'attività lavorativa (è anche richiesto un numero di occupati superiore a 15, ma hai già specificato che siete 17 per cui ho omesso quel requisito perchè implicitamente è già soddisfatto)
    grazie mille x linfo intanto,cerco di essere più chiaro,intanto siamo meno di 17 ma in 12 xchè alcuni di noi sono un altra società ancora resa ora autonoma quindi non si sa che fine faranno anche loro,al momento noi svolgiamo un lavoro di logistica all'azienda in quanto pagano un affitto a questo deposito,quello che non va che molti di noi prima assunti a CAn cioè nella sede principali,poi x eseigenze lavorative spostati qui e spostati a LCN ma persone che hanno minimo un 10 anni di anzianità mentre persone più "giovani" assunte da poco a CAn è giusto che rimangono li e noi a casa?quindi dice che è meglio farsi seguire?quanto dovrebbero darci di preavviso x cessata attività e licenziamento?dobbiamo attendere per firmare eventuali fogli?grazie ancora ma non sappiamo più dove andare a parare.....

  5. #5
    danieledanny è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    65

    Predefinito

    P.S.

    e x quanto riguarda la mobilità?

  6. #6
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    206

    Predefinito

    La situazione è abbastanza complessa, è necessario che siate affiancati da esperti del settore. Con riferimento al termine del preavviso, non esiste un termine univoco, esso è disciplinato dai singoli CCNL di comparto e muta in relazione agli anni di servizio ed alla mansione svolta. Devi quindi prendere il CCNL ed in base al livello di assunzione e agli anni di servizio verificare quale termine di preavviso corrisponde.

    Ogni firma deve essere apposta coscienziosamente, avendo piena cognizione di causa di tutto ciò che si sta facendo e delle relative conseguenze sul piano previdenziale e lavorativo (ecco perchè ribadisco ancora una volta di farti assistere da figure esperte quali sindacati).

    Essendo in 12 presso l'unità operativa, non opererà nè la tutela reale prevista dall'art. 18 L. 300/70 novellato di recente, ne la disciplina sulla CIGS e sulla MOBILITA' che riguarda solo le imprese con oltre 15 dipendenti.

    In caso di licenziamento, potrai optare per la disoccupazione ordinaria (detta ora ASSICURAZIONE SOCIALE PER L'IMPIEGO o ASPI)
    Dott. Andrea Rosana

  7. #7
    danieledanny è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ConsulenteDelLavoro Visualizza Messaggio
    La situazione è abbastanza complessa, è necessario che siate affiancati da esperti del settore. Con riferimento al termine del preavviso, non esiste un termine univoco, esso è disciplinato dai singoli CCNL di comparto e muta in relazione agli anni di servizio ed alla mansione svolta. Devi quindi prendere il CCNL ed in base al livello di assunzione e agli anni di servizio verificare quale termine di preavviso corrisponde.

    Ogni firma deve essere apposta coscienziosamente, avendo piena cognizione di causa di tutto ciò che si sta facendo e delle relative conseguenze sul piano previdenziale e lavorativo (ecco perchè ribadisco ancora una volta di farti assistere da figure esperte quali sindacati).

    Essendo in 12 presso l'unità operativa, non opererà nè la tutela reale prevista dall'art. 18 L. 300/70 novellato di recente, ne la disciplina sulla CIGS e sulla MOBILITA' che riguarda solo le imprese con oltre 15 dipendenti.

    In caso di licenziamento, potrai optare per la disoccupazione ordinaria (detta ora ASSICURAZIONE SOCIALE PER L'IMPIEGO o ASPI)
    si quello lo sapevo,quindi dobbiamo rivolgerci a un sindacato,meglio subito o attendiamo qualcosa di scritto e ufficiale? grazie again!!

  8. #8
    danieledanny è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    65

    Predefinito

    ma la mobilità potrebbe spettarci? noi abbiamo il ccnl commercio ma leggo che occorrono più di 200 dipendenti possibile??!!
    INPS - Informazioni

Discussioni Simili

  1. aria di licenziamenti e situazione intrigata
    Di danieledanny nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-06-13, 08:51 PM
  2. Situazione non considerata...
    Di proxim nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-13, 07:37 AM
  3. Licenziamento e affitto ramo d'azienda
    Di gi.gi nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-02-13, 09:39 AM
  4. situazione anomala
    Di FEDERIC nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 31-10-12, 03:32 PM
  5. affitto di ramo d'azienda e disciplina del licenziamento
    Di corrado75 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-10-11, 11:06 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15