Mi sono accorto che nei primi momenti di utilizzo della procedura di comunicazione della chiamata dei lavoratori intermittenti, indicato non esattamente le giornate effettive di lavoro, ma proprio i periodi, comprendendo quindi anche sabati e domeniche.

Attualmente indico i periodi temporali di effettivo lavoro, ma potrebbero sorgere problemi per quelle vecchie comunicazioni? Le sanzioni scattano anche se vi Ŕ stata chiamata ma il lavoratore non Ŕ andato?