Una colf con contratto a tempo indeterminato, che ha già usufruito delle ferie, intende assentarsi dal lavoro nei mesi di luglio e agosto. Il datore di lavoro è assolutamente d'accordo in quanto non intende perdere la sua collaborazione. Come si può inquadrare questa assenza (naturalmente non ci sarà retribuzione) per evitare di versare i contributi previdenziali, visto che il datore dovrà procedere ad assumere una nuova collaboratrice per due mesi?