sul tipo di contratto in oggetto ho già trovato varie informazioni sulla rete, ma non mi sono chiari
alcuni punti:
1) sul contratto può essere espresso il compenso in termini assoluti, ad esempio: 15.000 euro; oppure
deve essere obbligatoriamente espresso in percento dell'utile?
2) per l'associato, il reddito è di lavoro autonomo quadro RE; ma il reddito tassato è il 100% oppure
c'è una cifra da sottarre come detrazione forfettaria di spese?
3) avendo partita iva inutilizzata, la devo chiudere o posso lasciarla aperta senza incorrere in
infrazione legate al pagamento dell'iva da cui con quel tipo di contratto sarei esentato?

Grazie
G. Recchi