Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: dimissioni lavoratrice madre

  1. #1
    Mario Discepolo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    11

    Question dimissioni lavoratrice madre

    vi chiedo : una lavoratrice che ha un figlio di due anni e si vuole dimettere deve:

    1) andare davanti al servizio ispettivo del ministero del lavoro? (mi risulta di si)

    2) ha diritto all aspi? dato che si dimette ?

    3) il datore di lavoro corrisponde qualcosa (esempio ticket sui licenziamenti)?

    grazie

  2. #2
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    206

    Predefinito

    1) Ai sensi dell'art. 55 comma 4 Dlgs 151/2001 "la richiesta di dimissioni presentata dalla lavoratrice, durante il periodo di gravidanza, e dalla lavoratrice o dal lavoratore durante il primo anno di vita del bambino o nel primo anno di accoglienza del minore adottato o in affidamento, deve essere convalidata dal servizio ispettivo del Ministero del lavoro, competente per territorio. A detta convalida e' condizionata la risoluzione del rapporto di lavoro".

    Se il bambino ha due anni, non occorre la convalida del servizio ispettivo.

    2) Ai sensi dell'art. 55 comma 1 Dlgs 151/2001 "in caso di dimissioni volontarie presentate durante il periodo per cui e' previsto, a norma dell'articolo 54, il divieto di licenziamento, la lavoratrice ha diritto alle indennita' previste da disposizioni di legge e contrattuali per il caso di licenziamento";

    Nel caso che poni in esame, le dimissioni della lavoratrice non danno diritto all'ASpI in quanto non rientranti nel periodo di diveto di licenziamento (sino al compimento dell'anno di vita del bambino);

    3) Il ticket sui licenziamenti non riguarda le dimissioni.

    E' bene inoltre ricordare che:

    1) Le lavoratrici non possono essere licenziate dall'inizio del periodo di gravidanza fino al termine dei periodi di interdizione dal lavoro previsti dal Capo III del Dlgs 151/2001, nonche' fino al compimento di un anno di eta' del bambino;
    2) Il divieto di licenziamento non si applica nel caso:
    a) di colpa grave da parte della lavoratrice, costituente giusta causa per la risoluzione del rapporto di lavoro;
    b) di cessazione dell'attivita' dell'azienda cui essa e' addetta;
    c) di ultimazione della prestazione per la quale la lavoratrice e' stata assunta o di risoluzione del rapporto di lavoro per la scadenza del termine;
    d) di esito negativo della prova; resta fermo il divieto di discriminazione di cui all'articolo 4 della legge 10 aprile 1991, n. 125, e successive modificazioni.
    Ultima modifica di ConsulenteDelLavoro; 03-07-13 alle 07:09 PM
    Dott. Andrea Rosana

  3. #3
    dovi Guest

    Predefinito

    Non sono d'accordo sulla risposta al primo punto.
    Le dimissioni presentate dalla lavoratrice madre andranno
    convalidate fino a tre anni del bambino.
    Il comma 4 dell'art.55, che è stato modificato dalla legge 92/2012( sottoriportato) ha "allungato"
    la convalida delle dimissioni fino a tre anni del bambino.

    " Il comma 4 dell'articolo 55 del testo unico delle disposizioni
    legislative in materia di tutela e sostegno della maternita' e della
    paternita', di cui al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, e'
    sostituito dal seguente:
    «4. La risoluzione consensuale del rapporto o la richiesta di
    dimissioni presentate dalla lavoratrice, durante il periodo di
    gravidanza, e dalla lavoratrice o dal lavoratore durante i primi tre
    anni di vita del bambino
    o nei primi tre anni di accoglienza del
    minore adottato o in affidamento, o, in caso di adozione
    internazionale, nei primi tre anni decorrenti dalle comunicazioni di
    cui all'articolo 54, comma 9, devono essere convalidate dal servizio
    ispettivo del Ministero del lavoro e delle politiche sociali
    competente per territorio. A detta convalida e' sospensivamente
    condizionata l'efficacia della risoluzione del rapporto di lavoro».

  4. #4
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    206

    Predefinito

    Si hai ragione, mi ero dimenticato che la nuova Riforma ha allungato il periodo a 3 anni, con tutti questi cambiamenti continui c'è da impazzire
    Dott. Andrea Rosana

Discussioni Simili

  1. Lavoratrice ad ore
    Di granny nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-01-12, 11:02 AM
  2. Dimissioni lavoratrice madre
    Di matteog nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-10-10, 10:26 AM
  3. Lavoratrice madre
    Di Silvan nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-04-10, 12:31 PM
  4. convalida dimissioni lavoratrice madre
    Di cicio81 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-02-10, 11:49 AM
  5. INDENNITA' DI MANCATO PREAVVISO-lavoratrice madre
    Di violaemma nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-02-09, 09:21 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15