Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Cessazione voce rischio amministratore srl

  1. #1
    alex88 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    751

    Predefinito Cessazione voce rischio amministratore srl

    A Maggio ho aperto una voce di rischio per un amministratore di SRL (ditta edilizia industria) ma ora mi hanno informato che non percepirà nessun compenso per quest'anno.

    Cosa mi conviene fare? il premio è già stato versato, quindi io pensavo al massimo di aggiustare il tutto con l'autoliquidazione a Febbraio e indicare a zero le retribuzioni su quella voce.


    Per la cessazione invece? posso magari sospenderla? l'amministratore è anche un artigiano edile e quindi non so se chiudendo la voce, nel caso si facesse male, come posso denunciare l'evento; come artigiano? come amministratore?

    Non ci sto capendo più nulla....

  2. #2
    Jumpydee è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    291

    Predefinito

    In effetti non è chiaro.
    Se l'amministratore è coperto solo per il rischio amministrativo, e lui resta comunqua amministratore, non devi fare nulla, solo inviare le retribuzioni a zero in autoliquidazione. Se invece cessa dalla carica allora devi cessare anche il rischio.
    Non capisco cosa c'entri la posizione personale artigiana. Se si fa male facendo il suo lavoro sarà comunque coperto anche se hai cessato la posizione da amministratore. Sono due ditte diverse, no?

  3. #3
    alex88 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    751

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jumpydee Visualizza Messaggio
    In effetti non è chiaro.
    Se l'amministratore è coperto solo per il rischio amministrativo, e lui resta comunqua amministratore, non devi fare nulla, solo inviare le retribuzioni a zero in autoliquidazione. Se invece cessa dalla carica allora devi cessare anche il rischio.
    Non capisco cosa c'entri la posizione personale artigiana. Se si fa male facendo il suo lavoro sarà comunque coperto anche se hai cessato la posizione da amministratore. Sono due ditte diverse, no?
    Il soggetto sarebbe artigiano, poi su un'altra ditta socio e su un'altra ancora socio amministratore unico (in questa assicurato per utilizzo videoterminali e per soggetto che si reca nei cantieri). Avendomi informato del compenso ho quindi aperto la GS INPS, la voce di rischio INAIL e fatta la DNA INAIL. Adesso però hanno rettificato per quanto riguarda il compenso.


    Non ho molto chiara la situazione dell'iscrizione INAIL per gli amministratori... e se appunto, come in tal caso, l'iscrizione debba rimanere, compenso o non compenso.


    Grazie mille

  4. #4
    Jumpydee è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    291

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alex88 Visualizza Messaggio
    Il soggetto sarebbe artigiano, poi su un'altra ditta socio e su un'altra ancora socio amministratore unico (in questa assicurato per utilizzo videoterminali e per soggetto che si reca nei cantieri). Avendomi informato del compenso ho quindi aperto la GS INPS, la voce di rischio INAIL e fatta la DNA INAIL. Adesso però hanno rettificato per quanto riguarda il compenso.


    Non ho molto chiara la situazione dell'iscrizione INAIL per gli amministratori... e se appunto, come in tal caso, l'iscrizione debba rimanere, compenso o non compenso.


    Grazie mille
    Allora la situazione è più semplice. In quanto socio l'amministratore non paga sul compenso percepito ma sul convenzionale relativo all'attività denunciata, per cui è ininfluente che percepisca o meno un compenso. In pratica sul rischio da videoterminale pagherai il premio su € 15.514,80 (importi 2012), che abbia o meno percepito il compenso.

  5. #5
    alex88 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    751

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jumpydee Visualizza Messaggio
    Allora la situazione è più semplice. In quanto socio l'amministratore non paga sul compenso percepito ma sul convenzionale relativo all'attività denunciata, per cui è ininfluente che percepisca o meno un compenso. In pratica sul rischio da videoterminale pagherai il premio su € 15.514,80 (importi 2012), che abbia o meno percepito il compenso.
    Ma aldilà del compenso, un amministratore va sempre e comunque assicurato all'INAIL? perché in tal caso l'ho assicurato quando mi hanno detto che avrebbe preso un compenso...

Discussioni Simili

  1. Apertura voce di rischio sito inail: Dubbi compilazione
    Di alex88 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-08-15, 10:05 AM
  2. cessazione amministratore società in liquidazione
    Di massi77 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-09-13, 05:55 PM
  3. Cessazione Inail amministratore: come compilare solo il quadro P on-line?
    Di tatigianmara nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-09-13, 11:32 AM
  4. Amministratore unico non socio: DNA e voce di rischio?
    Di alex88 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-07-12, 01:40 PM
  5. Voce nel Contratto Co.Co.Co
    Di WolfWodd nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-02-11, 06:50 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15