Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Dimissioni da tempo determinato e preavviso imposto dall'azienda

  1. #1
    MartyB è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    1

    Angry Dimissioni da tempo determinato e preavviso imposto dall'azienda

    Buon pomeriggio a tutti,

    sono da gennaio 2013 impiegata di V° livello con contratto metalmeccanico a tempo determinato, del tipo acausale.
    Poche settimane fa mi si è presentata un'occasione di lavoro irrinunciabile, sia per condizioni di contratto, che economiche, che di vicinanza a casa, e che per tutti questi motivi ho chiaramente deciso di accettare.

    Ben conscia del fatto che il tempo determinato NON ammette il recesso anticipato del contratto (se non per giusta causa o per condizioni nelle quali non rientro), ma anche che per questo stesso motivo il tempo di preavviso NON sussiste, ho operato come consigliato da tutte le persone con cui mi sono interfacciata, ovvero cercare la risoluzione consensuale tra me e il datore di lavoro.

    Dopo aver analizzato la situazione con i miei responsabili, abbiamo concordato che in due settimane avrei ampiamente potuto effettuare un passaggio di consegne e non lasciare nulla del mio lavoro in sospeso.
    Ho quindi presentato lettera di dimissioni all'ufficio del personale proponendo le mie dimissioni allo scadere delle due settimane successive.

    Mi è stato risposto con un'altra lettera in cui dichiarano che il mio preavviso è di 1 mese e 30 giorni (questo è il tempo di preavviso per il tempo INdeterminato per impiegati di mio livello e eanzianità), e che quindi dovrò pagare penale per tutti i giorni di preavviso in cui non lavorerò.

    So bene che il datore potrebbe ricorrere addirittura a vie legali per il recesso del contratto a tempo determinato da parte mia, ma mi è stato espressamente detto da persone esterne che è una soluzione che solitamente, soprattutto considerando la mia posizione, non viene mai intrapresa.
    Continuo in ogni caso a pensare e sostenere che non abbiano ALCUN diritto di pormi questa condizione riguardante il preavviso, semplicemente perchè non appartenente al mio tipo di contratto.

    Cosa ne pensate?
    Sarebbe importantissimo per me ricevere un vostro parere per schiarirmi le idee o eventualmente per correggermi nel caso avessi fatto qualche errore nel mio ragionamento.

    Grazie in anticipo.

  2. #2
    BEAR è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    ROMA
    Messaggi
    27

    Predefinito

    Il preavviso e^ assolutamente dovuto, se non potrai lavorarlo interamente ti verra tolto il residuo dalle comptenze di fine rapporto.
    Se non dovessero bastare per ultima bustA negativa il datore ti potrebbe chiedere a ragione i soldi mancanti.
    Saluti

  3. #3
    doc Ourovoro è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    4

    Predefinito

    No, il termine che il DL ti chiede di rispettare non vale per il tempo determinato, ma solamente per i contratti senza un termine.
    Hai inquadrato la situazione.
    Le alternative che hai sono:
    - te ne vai e ciao, tanto nella mia professione -consulente del lavoro- non ho mai visto un caso di richiesta risarcimento danni del DL
    - provi, come hai già fatto, a trovare un punto di incontro per andarsene in un tempo consono

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15