Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: consulenza compenso co.co.pro

  1. #1
    ping è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1

    Predefinito consulenza compenso co.co.pro

    Gentilissimi,
    vi scrivo per chiedere un consiglio:
    secondo voi qual è la quota percentuale che si dovrebbe richiedere in più, rispetto a quanto prenderei se regolarmente assunto, se viene offerto un contratto a progetto rispetto ad una assunzione a t. det /indet?
    Ciò che manca sono, in linea di massima:
    -tfr
    -contributi adeguati
    -stabilità
    -anzianità
    -premi vari
    -buoni pasto
    -obbligo di orario quando non ci dovrebbe essere

    io pensavo almeno un 20/25% in più.

    Grazie a chi sarà così gentile da rispondermi.

  2. #2
    esco è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    82

    Predefinito

    Il principio del contratto para-subordinato a progetto è diverso dal contratto subordinato di assunzione per diverse questioni tra cui la principale credo sia l'assenza del vincolo di subordinazione, ma solo del coordinamento delle attività con il datore di lavoro, per organizzare le attività e per verificare l'esito di quanto è stato eseguito.
    Il "progetto" deve essere dettagliato, meglio se in una specifica tecnica, con l'indicazione degli step intermedi e loro valutazione e, se del caso, loro retribuzione. Insomma sarebbe necessario non violare lo spirito della norma e quindi predisporre la documentazione che oggettivamente eviti di far apparire un contratto di mera subordinazione ad un cocopro: siccome questa tipologia di contratto si presta a tali incomprensioni, raccomando di fare un po' di lavoro in più per chiarire bene la genuinità del cocopro.
    Dal punto di vista economico il cocopro potrebbe costare di più rispetto al contratto subordinato, ad esempio se confrontato alle agevolate assunzioni apprendistato, ove applicabili.
    I buoni pasto non sono incompatibili con il cocopro: ovvero possono essere erogati tanto ai subordinati, quanto ai para-subordinati.
    L'obbligo di orario non ci dovrebbe essere, anzi a meno delle attività di coordinamento, le attività potrebbero essere svolte anche presso la propria abitazione, fermo restando le specifiche di sicurezza per il trasferimento dei dati aziendali all'esterno dell'ufficio.
    In bocca al lupo.

Discussioni Simili

  1. consulenza
    Di criz nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-10-12, 02:03 PM
  2. consulenza o compenso amministratore?
    Di Michele1975 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-04-12, 11:55 AM
  3. consulenza lavoro
    Di key nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-01-12, 08:43 PM
  4. Consulenza professionale
    Di Silvan nel forum Enti Locali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-02-10, 12:41 PM
  5. Consulenza a P.iVA
    Di domenic76 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-04-08, 11:08 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15