Buongiorno, un dipendente ha una cessione di quinto con trattenuta fissa a favore di una societÓ finanziaria, cui adesso si Ŕ aggiunta una richiesta di pignoramento di un altro quinto. In tale condizione, se non sbaglio, la somma delle due trattenute non pu˛ comunque superare la metÓ del netto di partenza. Ora, per˛, a seguito di un periodo di cassa integrazione, il netto standard subisce una riduzione di oltre un terzo, obbligandomi a ricalcolare il quinto da destinare alla finanziaria sul nuovo netto. La stessa cosa la dovr˛ fare per il pignoramento? E dovr˛ sempre verificare le due trattenute non superino la metÓ del nuovo netto ridotto? Oppure per il pignoramento non c'Ŕ spazio?
Grazie