Buongiorno a tutti,
stiamo pensando di costituire un'impresa familiare. Avrei alcune domande:

1) Il collaboratore familiare può recedere dall'impresa familiare in qualsiasi momento?

2) Deve necessariamente prestare la propria attività in modo continuativo? Questo lo chiedo perché in un futuro (spero non troppo lontano) potrebbero chiamarmi per delle supplenze nella scuola pubblica e non vorrei che le due cose fossero incompatibili tra loro.

3) Il collaboratore familiare può anche gestire i conti correnti intestati all'impresa e avere piani poteri, ad esempio, relativamente all'assunzione di personale? In questo caso si rende necessario che l'imprenditore firmi una procura specificando i poteri conferiti al collaboratore familiare?


Grazie infinite per l'attenzione!