Buonasera Spett.le Forum,
sono dipendente presso un'azienda informatica ed inquadrato con il conttratto collettivo nazionale metalmeccanico.
la domanda Ŕ la seguente: nel contratto nazionale c'Ŕ un riferimento in merito all'indennitÓ di mensa (la ditta non ha un servizio di mensa interna ma si "appoggia" tramite un badge di 5,29 EUR giornaliero a degli esercenti esterni: se il pasto rientra in tale importo il dipendente non paga nulla, altrimenti, in caso di supero, si accolla la differenza) che sancisce che bisogna aver fatto almeno 6 ore in giornata di lavoro per poter usufruire di un buono pasto o di tale badge?
Chiedo perchŔ pi¨ volte mi Ŕ stato fatto notare dall'ufficio competente aziendale che in mancanza di questo "monte ore" lavorativo (ad esempio per fruizione di permessi) non Ŕ possibile (secondo loro) usufruire nŔ di buoni pasto o del badge, ma bisogna accollarsi di "tasca propria" l'intero costo del pranzo presso la mensa esterna
Grazie
Cordiali saluti
Giorgio