Buongiorno,
ho da fare qualche domanda, non essendo iscritto al sindacato ho pensato che magari qui avrei potuto trovare una risposta..
Ringrazio quindi in anticipo chi mi vorrà rispondere

Venerdì scorso mi è stato comunicato verbalmente dal mio datore di lavoro che nei prossimi giorni potrei essere mandato a lavorare per un certo periodo presso un'altra azienda ( sempre di sua proprietà ) avente sede a un paio di kilometi di distanza dalla mia..

Senza entrare nel merito del perchè si o perchè no, le domande che mi frullano in testa sono:

Posso rifiutarmi di andare? basta la comunicazione verbale o ci vuole anche quella scritta? ci devono essere delle motivazioni?

Ringrazio chi mi potrà aiutare a capire meglio come devo comportarmi...

Grazie