buonasera a tutti,
non so se a qualcuno Ŕ giÓ capitato
azienda con piu' di 15 dipendenti che procedere a licenziamento collettivo in base al criterio della volontarietÓ , in sede protetta.
tra i lavoratori che vogliono uscire c'Ŕ una lavoratrice in astensione obbligatoria.
sappiamo che l'indennitÓ di mobilitÓ spetta alla lavoratrice madre che si dimetta ( con convalida) entro l'anno di vita del bambino.
ma a parte i profili di nullitÓ che venogno superati in quanto ripeto siamo in sede protetta, secondo voi l'inps potrebbe non riconoscere in qusto caso alla lavoratrice madre licenziata in seguito a procedura collettiva di mobilitÓ volontaria l'indennitÓ di mobilitÓ stessa?
grazie