buongiorno a tutti, mi si č prospettato un caso che sinceramente non riesco bene a capire come gestire.

fatto:
impresa familare socio A titolare+ socio B collaboratore. iscrizione inps A con B come collaboratore (RR solo del titolare)


il 30/4 2012 l'impresa individuale si conferisce in srl.

A rimane iscritto sino al 30/9/12 in quanto č socio della srl ed opera. (dopodichč va in pensione e non lavora + e viene cancellato dal 30/9), cancellazione accettata da inps

B si cancella il 30/4 come collaboratore e si iscrive come autonomo commerciante da 1/5/12.

A questo punto l'assurditā:
ipotetico reddito 40000,00 dell'impresa familiare

il minimale di A č 9 mesi e quindi i contributi eccedenti il minimale(ammesso che la srl non abbiaun reddito "trasparente"previdenzialmente) sono da considerarsi su detti 9 mesi (51% di 40000 su minimale /12*9)

il minimale di B č 4 mesi come attribuzione del reddito dell'impresa familiare, non rilevando la successiva iscrizione come autonomo, stante il aftto che il reddito d'impresa č da riferire alla posizione "familiare" e quindi da dichiarare nell'RR del titolare A.

Qualcuno ha avuto esperienze in merito?

Grazie Andrea