Buonasera,

ricevo ieri contestazione disciplinare per assenza ingiustificata degli ultimi 14 giorni.

Una tale contestazione non manca del requisito dell'immediatezza?

Il mio ccnl, studi professionali, prevede che la sola assenza senza giustificazione di un giorno possa essere contestata e possa essere motivo di licenziamento per giusta causa (salvo errore,mio).

Ora, entro mercoledì dovrò rispondere ma non ho dubbi sul fatto che verrò licenziata per giusta causa.

Un licenziamento di questo tipo non è considerato illegittimo per vizio di forma (mancanza di immediatezza della contestazione)? Ci sono buone possibilità di vincere una causa contro il licenziamento? (senza reintegro ovviamente).

Grazie.