Buongiorno a tutti,
in vista di un trasferimento all'estero per lavoro, vorrei chiedervi informazioni sui contributi versati in Italia. Descrivo brevemente la mia situazione.

Lavoro in italia da 4 anni circa con regolare contratto a tempo indeterminato e la mia azienda ha versato regolarmente i contributi previdenziali in questi anni. A breve mi trasferirò in Olanda perchè ho ricevuto un'offerta di lavoro a tempo indeterminato, quindi lascerò l'Italia e prenderò residenza lì.

Volevo chiedervi cosa succederà ai contributi versati qui in Italia. Andranno persi?
Qualora dovessi ritornare a vivere/lavorare in Italia potrò conteggiare anche i miei primi 4 anni di lavoro?
Se invece resterò in Olanda fino all'età della pensione, l'Italia considererà quei contributi versati corrispondendo il minimo dovuto?

Grazie in anticipo per l'aiuto.