Buongiorno a tutti,
ho un dubbio riguardante un mio cliente. Lui e sua moglie sono collaboratori familiari (nonché procuratori) di un autonoleggio senza conducente (impresa individuale) il cui titolare è la madre di uno dei due, la quale non è mai stata qualificata come artigiano o commerciante (e che attualmente non sta neanche lavorando per avanzata età).
È corretto che i due collaboratori di cui sopra, per i compensi che ricevono per l'attività di gestione paghino i contributi alla gestione separata INPS? Non essendo una ditta artigiana mi sembra la soluzione. Loro sostengono di non dover alcun contributo non essendo qualificati, per l'appunto, come artigiani e commercianti, ma non mi sembra abbia molto senso.

Grazie in anticipo.