L'ente di formazione in cui lavoro (privato ma sovvenzionato dalla Regione) ha dichiarato un esubero di 5 docenti e 50 amministrativi, in quest'ottica vuole ricorrere al contratto di soliderietÓ e con l'avallo dei sindacati intende ridurre l'orario da 36 a 24 per tutti, senza alcuna distinzione tra docenti e amministrativi.
E' possibile opporsi ?
Grazie