Buongiorno,

un dipendente e' assunto con CCNL Terziario e Servizi + Protocollo aggiuntivo operatori di vendita con qualifica di operatore di vendita di seconda categoria.

La lettera di assunzione riporta, oltre alle informazioni base quale contratto applicato, orario di lavoro, qualifica etc una frase che dice "oltre alla retribuzione base e' previsto un premio variabile legato al raggiungimento di determinati obiettivi come da prospetto che sara' in seguito consegnato." e fin qui ok.... Tuttavia la lettera di assunzione prosegue dicendo che "ogni maggiorazione o somma a qualsiasi titolo dovuta (ad esempio, ma non limitativamente, per straordinario, indennita' di trasferta, indennita di vacanza contrattuale etc) si intende assorbita fino al raggiungimento dell'importo del premio di cui al punto precedente".

E' regolare una "clausula" del genere? In particolare relativamente al caso piu' frequente di compensazione delle ore di straordinario. Inoltre, se tale clausula e' regolare, le ore di straordinario fatte ma non pagate in forza della compensazione di cui sopra devono comunque essere indicate in busta paga al fine di tenerne traccia e poter valutare se il loro ammontare e' effettivamente coperto dal bonus (specialmente nel caso in cui il dipendente si licenzi prima di percepire il premio che viene erogato annualmente, caso in cui dovrebbero essere, immagino, pagate totalmente a chiusura del rapporto)? Al momento vengono sempre infatti indicate 8 ore e, in caso di straordinario svolto al sabato o domenica, viene comunque indicato riposo.

grazie in anticipo