Buonasera, ho un dubbio , anche se non seguo le paghe direttamente, ho un cliente a cui nel 2014 con unico dipendente il quale non si è presentato dopo rientro maternità facoltativa al lavoro, che aveva chiesto la cassa integrazione ( che non è stata mai concessa da inps al datore, il quale ha comunicato via ar al dipendente mai ritirate, e che ha inviato varie lettere di richiamo - ps il dipendente aveva cambiato residenza dopo la nascita del figlio non comunicando nulla al datore nel al comune dove prima risiedeva). Il tribunale non ha considerato le ricevute raccomandate tornate indietro dopo 3 richiami non c'è licenziamento?.... e con sentenza del tribunale è stato determinato importo per il reintegro dipendente ad maggio 2014 e dopo 3 giorni ha dato dimissioni, in tale sentenza è stato stabilito un importo per anni da ott2011-marzo2013 (quando il dipendente è andato ai sindacati) e ora ufficio paghe ha predisposto un prospetto con le varie somme da pagare+tfr. mi sorge dubbio deve fare CU2015? Perché SONO SOMME MATURATE NEGLI ANNI PREGRESSI ... Ufficio paghe non mi sa dire e chiedono a me..
Vi è mai successo?
SONO da comunicare con CU2015? ma soprattutto visto l'ingente somma la ditta sta pagando l'importo in 10 rate del netto da attribuire al dipendente... se se non versa il codice 1002? cosa si indica nel cu2015?
La società è una snc in semplificata commercianti e il dipendente era la cognata di una cugina ... no comment.
Altro dubbio Nel cu2015 va comunicato inail soci commercianti? non mi pare... ma qui non si capisce nulla..
Grazie..