Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Come inquadro il coniuge della titolare di ditta individuale che lavora nell'attivita

  1. #1
    PAOLA CA è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    226

    Predefinito Come inquadro il coniuge della titolare di ditta individuale che lavora nell'attivita

    Una titolare di ditta individuale iscritta all'inps alla gestione commercianti ha un negozio di commercio al dettaglio, ora ha aperto un'altro negozio in un paese limitrofo, in un negozio ci sarà la titolare nell'altro ci sarà il marito. Come inquadro il marito che lavora nell'altro negozio? Avevo pensato di stipulare un contratto di associazione in partecipazione con il marito, ma il consulente del lavoro mi ha detto che non è più possibile fare contratti di associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro, sarebbe possibile invece un contratto con apporto di lavoro e anche di capitale visto che il secondo negozio dove lavorerà il marito è stato aperto da due giorni? escluso l'impresa familiare perchè non vogliono pagare l'inps fisso a doppio, quale potrebbe essere la soluzione?
    Grazie

  2. #2
    alex88 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    751

    Predefinito Come inquadro il coniuge della titolare di ditta individuale che lavora nell'attivita

    Citazione Originariamente Scritto da PAOLA CA Visualizza Messaggio
    Una titolare di ditta individuale iscritta all'inps alla gestione commercianti ha un negozio di commercio al dettaglio, ora ha aperto un'altro negozio in un paese limitrofo, in un negozio ci sarà la titolare nell'altro ci sarà il marito. Come inquadro il marito che lavora nell'altro negozio? Avevo pensato di stipulare un contratto di associazione in partecipazione con il marito, ma il consulente del lavoro mi ha detto che non è più possibile fare contratti di associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro, sarebbe possibile invece un contratto con apporto di lavoro e anche di capitale visto che il secondo negozio dove lavorerà il marito è stato aperto da due giorni? escluso l'impresa familiare perchè non vogliono pagare l'inps fisso a doppio, quale potrebbe essere la soluzione?
    Grazie
    Il Jobs act ha cancellato le associazioni in partecipazione. Mi sembra debba ancora passare, ma purtroppo in tal casi ritengo sia più corretto e tranquillo procedere con l'iscrizione del coniuge alla gestione commercianti.

  3. #3
    PAOLA CA è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    226

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alex88 Visualizza Messaggio
    Il Jobs act ha cancellato le associazioni in partecipazione. Mi sembra debba ancora passare, ma purtroppo in tal casi ritengo sia più corretto e tranquillo procedere con l'iscrizione del coniuge alla gestione commercianti.
    Lo sò che la soluzione normale è quella d'iscrivere il coniuge all'inps, però è più costoso tenendo conto che il negozio non sarà aperto tutti i giorni ed è in un paesino di 900 anime, volevo sapere se c'è qualcuno che mi può proporre un'altra soluzione.
    Grazie
    Ultima modifica di PAOLA CA; 17-03-15 alle 10:40 AM

  4. #4
    PAOLA CA è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    226

    Predefinito

    Non sono riuscita a trovare da nessuna parte notizie sull'associazione in partecipazione, ma siamo sicuri che è passata? e poi per fare l'impresa familiare mi pare che non si và più dal notaio o sbaglio?

  5. #5
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Non sono esperto di lavoro ma quanto di seguito credo possa fare al tuo caso per collaborazioni "brevi"

    LA PRESENTE DENUNCIA INAIL VIENE EFFETTUATA AL SOLO FINE DI ASSOGGETTARE AD ASSICURAZIONE IL
    COLLABORATORE FAMILIARE SIG.RA ....... CHE RISULTA ESSERE CONIUGE DEL TITOLARE,
    LA STESSA PRESTERA' ATTIVITA' OCCASIONALE A CARATTERE DI AIUTO A TITOLO DI OBBLIGAZIONE
    MORALE E SENZA CORRESPONSIONE DI ALCUN COMPENSO.
    L'ATTIVITA' DI COLLABORAZIONE OCCASIONALE SI CONFIGURA COME OCCASIONALE E NON
    RICORRENTE AI SENSI DEL D.L. 269/2003 CONVERTITO IN LEGGE 326/2003, PER COME PREVISTO DALLE
    CIRCOLARI DEL MINISTERO DEL LAVORO N 10478 DEL 10-06-2013 E N 14184 DEL 05-08-2013.
    L'ATTIVITA' CHE SARA' RESA DURANTE UN ANNO SI PRESUME SIA PARI A 30 GIORNI.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  6. #6
    Liuis è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    232

    Predefinito

    Pienamente d'accordo con contabile.
    L'unica accortezza è che comunque nell'attività deve esserci personale dipendente.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-01-14, 06:04 PM
  2. decesso titolare ditta e subentro coniuge
    Di ele55176 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-09-12, 05:23 PM
  3. Ditta individuale con coniuge
    Di idefix77 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-03-12, 09:51 PM
  4. titolare ditta individuale
    Di snapox nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-04-11, 06:34 PM
  5. Morte Di Titolare Ditta Individuale
    Di iva nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-10-07, 03:27 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15