Salve,
Espongo il mio quesito.
Un'azienda, per motivi di calo del fatturato, decide di passare i contratti dei dipendenti da full-time a part-time.
Ho letto che il dipendente non è obbligato ad accettare e che questo non è motivo per "licenziamento per giustificato motivo oggettivo".
Se a fronte di questo calo di fatturato il datore di lavoro licenzia il dipendente, a questo punto per giustificato motivo oggettivo, quest'ultimo ha diritto alla disoccupazione NASPI?
Cordiali Saluti