Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Lavoro autonomo occasionale

  1. #1
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    102

    Predefinito Lavoro autonomo occasionale

    Buongiorno,

    Un ingegnere, assunto come dipendente a tempo indeterminato da una società, effettua, nel corso del 2008, n. 2 prestazioni a favore di due diversi committenti.
    Tali 2 prestazioni di lavoro, da svolgere una a maggio e una a giugno, durano 15 gg ciascuna.
    L'importo della prima prestazione è di 2.500,00 euro, l'importo della seconda è di 8.000,00.
    In un caso come questo, è necessario aprire la partita iva in quanto si tratta di LAVORO AUTONOMO, oppure rimane LAVORO OCCASIONALE perchè si tratta soltanto di n. 2 prestazioni e quindi l'attività non è svolta in modo ABITUALE?

  2. #2
    Patty76 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Monterotondo (Rm)
    Messaggi
    4,528

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da martina@esatek.it Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    Un ingegnere, assunto come dipendente a tempo indeterminato da una società, effettua, nel corso del 2008, n. 2 prestazioni a favore di due diversi committenti.
    Tali 2 prestazioni di lavoro, da svolgere una a maggio e una a giugno, durano 15 gg ciascuna.
    L'importo della prima prestazione è di 2.500,00 euro, l'importo della seconda è di 8.000,00.
    In un caso come questo, è necessario aprire la partita iva in quanto si tratta di LAVORO AUTONOMO, oppure rimane LAVORO OCCASIONALE perchè si tratta soltanto di n. 2 prestazioni e quindi l'attività non è svolta in modo ABITUALE?
    No, secondo me può rientrare tranquillamente nella prestazione occasionale perchè si tratta di due soggetti diversi...purchè queste prestazioni (con i medesimi soggetti) non si ripetano...

    Però fai attenzione, perchè superando la soglia dei 5.000,00 euro occorre necessariamente l'iscrizione alla gestione separata Inps (come collaboratore occasionale) e pagare i contributi sulla parte eccedente (quindi sui 5.500 euro) 1/3 a carito dell'ingegnere 2/3 a carico della ditta/società per cui ha prestato il lavoro.
    Servizio 730 anche compilazione conto terzi. Solo invio: servizio gratuito. Mandare messaggi privati

  3. #3
    bea69 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    mantova
    Messaggi
    291

    Predefinito

    l'importo limite per il lavoro occasionale per committente è di € 5000, quindi già con la seconda prestazione siamo fuori.

  4. #4
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da martina@esatek.it Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    Un ingegnere, assunto come dipendente a tempo indeterminato da una società, effettua, nel corso del 2008, n. 2 prestazioni a favore di due diversi committenti.
    Tali 2 prestazioni di lavoro, da svolgere una a maggio e una a giugno, durano 15 gg ciascuna.
    L'importo della prima prestazione è di 2.500,00 euro, l'importo della seconda è di 8.000,00.
    In un caso come questo, è necessario aprire la partita iva in quanto si tratta di LAVORO AUTONOMO, oppure rimane LAVORO OCCASIONALE perchè si tratta soltanto di n. 2 prestazioni e quindi l'attività non è svolta in modo ABITUALE?
    ok per la prima, no per la seconda che supera il "tetto" massimo di reddito percepibile con prestazioni occasionali.
    forse per questa sarebbe meglio far riferimento ad una prestazione a progetto, dato che mi sembra di capire che la prestazione abbia un fine ben individuabile.
    ciao

  5. #5
    Patty76 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Monterotondo (Rm)
    Messaggi
    4,528

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bea69 Visualizza Messaggio
    l'importo limite per il lavoro occasionale per committente è di € 5000, quindi già con la seconda prestazione siamo fuori.
    Hai ragione....non avevo fatto caso che gli 8.000 euro erano tutti di un committente.....
    Servizio 730 anche compilazione conto terzi. Solo invio: servizio gratuito. Mandare messaggi privati

  6. #6
    Finisher è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    116

    Predefinito

    Dalla domanda non si capisce la natura delle due prestazioni.
    Se si tratta di prestazioni che riguardano la professione di ingegnere, a mio avviso l'occasionale non è il giusto inquadramento, occorrendo l'apertura della Partita Iva (il requisito di professionalità è insito nel tipo di prestazione a prescindere dalla frequenza delle prestazioni).

  7. #7
    mariatucci è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    271

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Finisher Visualizza Messaggio
    Dalla domanda non si capisce la natura delle due prestazioni.
    Se si tratta di prestazioni che riguardano la professione di ingegnere, a mio avviso l'occasionale non è il giusto inquadramento, occorrendo l'apertura della Partita Iva (il requisito di professionalità è insito nel tipo di prestazione a prescindere dalla frequenza delle prestazioni).
    Concordo. Se l'ingegnere ha già conseguito l'abilitazione e svolge - pur episodicamente - una prestazione professionale per la quale deve avvalersi di conoscenze tecnico professionali proprie del titolo conseguito....nn siamo + nella sfera delle prestazioni occasionali...ma secondo me si configura un vero e proprio reddito da lavoro autonomo per il quale è necessario aprire la partita iva.

  8. #8
    fabrizio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,141

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mariatucci Visualizza Messaggio
    Concordo. Se l'ingegnere ha già conseguito l'abilitazione e svolge - pur episodicamente - una prestazione professionale per la quale deve avvalersi di conoscenze tecnico professionali proprie del titolo conseguito....nn siamo + nella sfera delle prestazioni occasionali...ma secondo me si configura un vero e proprio reddito da lavoro autonomo per il quale è necessario aprire la partita iva.
    Secondo me invece può essere considerata prestazione occasionale, quindi senza necessità di apertura partita iva.
    Il dpr iva infatti all'art. 5 (esercizio di arti e professioni" recita: "Per esercizio di arti e professioni si intende l'esercizio per professione abituale, ancorche' non esclusiva, di qualsiasi attivita' di lavoro autonomo
    da parte di persone fisiche ovvero da parte di societa' semplici o di
    associazioni senza personalita' giuridica costituite tra persone fisiche per
    l'esercizio in forma associata delle attivita' stesse". In questo caso io non la configurerei come attività abituale, quindi secondo me niente partita iva.
    Ciao

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Quoto Maria Tucci.
    Ci sono pronunzie ministeriali molto chiare (e, una volta tanto, difficili da contrastare).

    Fai attenzione !!

    Citazione Originariamente Scritto da fabrizio Visualizza Messaggio
    Secondo me invece può essere considerata prestazione occasionale, quindi senza necessità di apertura partita iva.
    Il dpr iva infatti all'art. 5 (esercizio di arti e professioni" recita: "Per esercizio di arti e professioni si intende l'esercizio per professione abituale, ancorche' non esclusiva, di qualsiasi attivita' di lavoro autonomo
    da parte di persone fisiche ovvero da parte di societa' semplici o di
    associazioni senza personalita' giuridica costituite tra persone fisiche per
    l'esercizio in forma associata delle attivita' stesse". In questo caso io non la configurerei come attività abituale, quindi secondo me niente partita iva.
    Ciao

  10. #10
    luca.321 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Ciao...
    sono ingegnere anche io ed al tempo mi ero informato...

    Occhio che se superi certi limiti (molto limiti) entra in gioco il discorso previdenziale degli ingegneri INARCASSA.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Lavoro autonomo occasionale
    Di proxim nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 09-07-13, 10:18 AM
  2. lavoro autonomo occasionale e 730
    Di ilariuccia nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-05-13, 04:35 PM
  3. lavoro occasionale e autonomo
    Di studio-10 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-05-11, 11:54 AM
  4. 730 - lavoro autonomo occasionale
    Di matteo79 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 12-05-10, 10:09 AM
  5. lavoro autonomo occasionale
    Di vizi nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-03-09, 04:10 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15