Salve, un mese e mezzo fa mi è stato proposto un contratto di prestazione occasionale che ho accettato. Il lavoro consiste in una elaborazione cartografica e dei rilievi in mare. Sebbene lì dal mio committente ci sia stato non più di un 5-6 giorni fino ad ora, il lavoro che faccio da casa per l'elaborazione della cartografia è quasi quotidiano. E' il primo contratto di questo tipo che ho e vorrei capire se il mese, a norma di legge, vale solo per le volte che sono lì da loro o anche per il tempo che lavoro sul loro progetto. Se vale il primo caso allora il mese è abbondantemente superato, ancora devono partire i 15 giorni di rilievi in mare e da ora fino ad aprile, termine del contratto, la vedo non poco problematica la cosa.