Cari colleghi,
mi si presenta il caso di una persona fisica Bracciante agricolo a favore della quale vi è una prestazione previdenziale INPS - ASPI, Malattia etc. etc. - dovutagli nel periodo in cui non è impiegato nell'attività lavorativa agricola. Tale soggetto vorrebbe diventare socio volontario in una coop.

Premesso che un socio volontario non è soggetto ad alcuna forma di CCNL e quindi non vi sarebbe alcun tipo di rapporto di lavoro, ma avrebbe diritto solo ad un rimborso spese (che non è reddito) per la sua attività di volontariato, mentre per la cooperativa sorgerebbe solo l'obbligo di iscrizione INAIL.

Mi chiedevo e vi chiedevo, a questo punto questo soggetto può diventare socio volontario senza perdere alcun beneficio derivante dalla posizione previdenziale INPS come braccianti agricoli?? Ad esempio perdere l'assegno di disoccupazione??

Spero di essere stato chiaro.

Saluti

LBB