Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Partita iva cessata d'ufficio. Riapertura o nuova p.iva?

  1. #1
    LOSCEMOSONOIO Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    4

    Predefinito Partita iva cessata d'ufficio. Riapertura o nuova p.iva?

    Salve,

    mi Ŕ stata chiusa d'ufficio la partita iva della mia societÓ SNC presumo (sto indagando in merito) perchŔ il mio commercialista non ha presentato per sua negligenza o altre problematiche sue varie dichiarazioni dei redditi.

    Cosa mi conviene fare?

    richiedere la riattivazione o aprirne una nuova?

    Grazie

  2. #2
    infofattura Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Buongiorno

    Le chiedo sin da ora scusa per il mio intervento ma leggere queste cose mi fa proprio sentir male, mi chiedo ma voi contribuenti non controllate nulla del lavoro contabile svolto ?

    Personalmente controllo TUTTO il lavoro svolto dal mio commercialista (conteggi compresi) tramite i vari strumenti online oggi messi a disposizione dall'agenzia delle entrate, inps e altri istituti dunque mi chiedo ma come si fa ad affidare alla cieca una contabilita ad un professionista e non controllarsi nulla con tutti i rischi civili e penali che ci sono ? (si ha letto bene ci possono essere anche rischi penali dunque Ŕ suo interesse controllare tutto)

    Ripeto personalmente controllo TUTTO rifaccio anche tutti i conteggi, verifico che i modelli siano stati presentanti nelle date corrette, leggo tutti i modelli, richiedo tutte le copie di trasmissione, richiedo tutte le fatture della contabilita che pago con bonifico a dimostrazione che il professionista era incaricato all'adempimento, mi rivolgo solo a commercialsiti/studi con assicurazione professionale e controllo ogni f24 che sia regolarmente ricevuto dagli enti.

    La prima regola per lavorare Ŕ evitare sanzioni e questa prima regola sembra che quasi nessuno la segua, perche se guadagni e poi perdi tutto per le sanzioni ricevute allora meglio non lavorare proprio e riposarsi.

    Le auguro di cuore di risolvere la situazione ma temo che avra parecchie sanzioni da pagare molto di piu rispetto onorario di un ottimo studio commerciale che poteva seguarle gli adempimenti.

    Perdoni il mio intervento ma non capisco al giorno d'oggi come si puo lavorare e ignorare tutto il lavoro contabile con tutti i rischi di sanzioni che possono esserci.

    Un Saluto

  3. #3
    LOSCEMOSONOIO Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    4

    Predefinito

    La ringrazio per le considerazioni che ho fatto anche io ma con ritardo, ma oltre questo quale sarebbe la strada migliore?

  4. #4
    infofattura Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Buongiorno

    Le do solo un parere in quanto come puo capire Ŕ una situazione complicata con probabili sanzioni da pagare dunque posso esprimere un semplice parare su come mio comporterei io in un caso simile.

    1) Mi rivolgerei subito ad un altro stuido commerciale cercando di fare tutti i ravvedimenti operosi per le mancate dichiarazioni degli anni passati (ove possibile).
    2) Probabilmente dovra riaprire una nuova partita iva per ricominciare a lavorare non so se tecnicamente si puo riaprire una partita iva chiusa.
    3) Controllerei se il mio vecchio commercialista era iscritto all'albo, se si deve avere assicurazione professionale e dunque leggerei con attenzione il mio contratto di contabilita cosa prevede e se Ŕ responsabilita del vecchio commercialista mi attiverei con un legale per farmi risarcire, Ŕ previsto dall'assicurazione il risarcimento del danno quando Ŕ colpa del commercialista ovviamente tocchera a lei dimostrare il tutto con ducumenti.

    E' una situazione delicata e complessa, in quanto le mancate dichiarazioni potrebbero far scaturare varie sanzioni che sono ben piu pesanti del dover riaprire una nuova partita iva dunque il mio primo pensiero sarebbe come sanare tutto cio che Ŕ sanabile ed evitare sanzioni e cartelle esattoriali.

    Le auguro di cuore di trovare uno studio che possa aiutarla a risolvere il tutto e per il futuro si attivi nel sito inps, nel sito dell'agenzia delle entrate e nel sito della riscossione tributi della sua citta e si controlli sempre tutti gli adempimenti che puo fare comodamente online tramite i siti che ho indicato.

    Un Saluto

  5. #5
    Uovone77 Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2017
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Come fa a verificare che i modelli siano stati presentanti nelle date corrette? C'Ŕ una applicazione sul sito dell?Agenzia delle Entrate?

  6. #6
    Bomber Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    1,351

    Predefinito

    Pu˛ chiedere il PIN Fisconline personale e della societÓ, con cui monitorare ogni cosa...

Discussioni Simili

  1. S.N.C. cessata d'ufficio secondo il dpr 2004
    Di Kandennn nel forum Diritto Societario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-11-15, 10:26 AM
  2. Riapertura posizione inps con dipendenti cessata
    Di fabioopel nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-07-15, 09:45 PM
  3. cessione quote sas e nuova riapertura
    Di mavsub62 nel forum Diritto Societario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-10-14, 10:40 AM
  4. Svendita totale e riapertura nuova attivita'
    Di ROSANNA nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-06-13, 10:05 AM
  5. ingegnere, riapertura partita iva
    Di vincenzo.mina nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-07-12, 09:30 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15