Risultati da 1 a 2 di 2
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Manuel87

Discussione: Limite 36 mesi tempo determinato DLgs 81/2015

  1. #1
    sara.fratoni è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2

    Predefinito Limite 36 mesi tempo determinato DLgs 81/2015

    Salve a tutti, vi scrivo per avere un chiarimento circa l'interpretazione di un passaggio del Dlgs.81/2015 circa la disciplina dei contratti di lavoro a tempo determinato.
    Nell'art. 19 comma 2 relativamente all'apposizione del termine e durata massima di un contratto di lavoro a tempo determinato è riportata tale dicitura:
    "[...] la durata dei rapporti di lavoro a tempo determinato intercorsi tra lo stesso datore di lavoro e lo stesso lavoratore, per effetto di una successione di contratti, conclusi per lo svolgimento di mansioni di pari livello e categoria legale e indipendentemente dai periodi di interruzione tra un contratto e l'altro, non può superare i trentasei mesi.[...]"

    Pertanto vorrei capire come deve essere interpretato quel "indipendentemente"....
    Il limite dei 36 mesi è chiaro quando si parla di un unico contratto ma fa sorgere alcuni dubbi quando il lavoratore ha più contratti a tempo determinato di diversa durata presso lo stesso datore di lavoro con stessa mansione.
    Per la suddetta casistica, il limite dei 36 mesi va da considerarsi come la sommatoria dei periodi di lavoro a tempo determinato senza conteggiarci eventuali periodi di "fermo" tra un contratto e l'altro??
    Oppure nel conteggio dei 36 mesi vanno considerati ad esempio anche i 10 0 20 gg di pausa che vanno fatti per obbligo tra un assunzione e l'altra?

    Ringrazio chiunque potrà chiarirmi questo dubbio di interpretazione...

  2. #2
    Manuel87 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    64

    Predefinito

    Buongiorno Sara,

    la norma a mio avviso si interpreta nel senso che i 36 mesi restano il limite massimo e che qualsiasi interruzione non vale ad interromperne il computo, purché si parli di stesse mansioni, livello e categoria legale.
    Conteggiare nel limite massimo i periodi di interruzione sarebbe contrario alla norma stessa. A riprova di quanto detto, se il limite di 36 mesi è stabilito per la durata dei rapporti di lavoro a tempo determinato tra lo stesso datore e lavoratore, come potrebbero essere conteggiati anche periodi in cui il rapporto di lavoro non esiste affatto?

    Saluti
    alex88 likes this.

Discussioni Simili

  1. Limite numerico contratti a Tempo determinato
    Di Nemo-Ra nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-01-15, 09:57 AM
  2. limite quantitativo contratti a tempo determinato
    Di marinam nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-03-14, 09:36 PM
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-02-12, 02:39 PM
  4. Contratto tempo determinato 11 mesi
    Di giag_eta nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-01-12, 12:38 PM
  5. Deroga al limite dei 36 mesi nei contratti a tempo determinato
    Di Nemo-Ra nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-11-11, 04:00 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15