Buongiorno, ho terminato un rapporto di lavoro dipendente ed intendo chiedere la naspi.
Preciso che sono Imprenditore Agricolo Professionale che sta per iniziare attività di impresa (azienda agricola sotto forma di società di capitali, s.r.l.), quindi tramite COMUNICA effettuerò tutti gli adempimenti compresa l'iscrizione all'INPS gestione agricola.
Pongo una serie di domande:
- ho facoltà di opzione tra naspi anticipata in unica soluzione per inizio di nuova attività di impresa e naspi versata a cadenza mensile?
- potrò percepire l'indennità solo se il reddito lordo derivante dall'attività di impresa non supererà una determinata cifra nell'anno? Nel caso di superamento di tale cifra come verranno restituiti tali importi (sia in caso di naspi anticipata che in caso di naspi mensile)?
- la percezione del sussidio Naspi è compatibile con un praticantato da consulente del lavoro?

Inoltre, per quanto riguarda in particolare la naspi anticipata:
- è necessario, al momento di presentazione della naspi anticipata, fare una dichiarazione del reddito ipotetico aziendale che si presume di realizzare a fine anno?
-la naspi anticipata non prevede contributi figurativi?
-quale documentazione relativa alla nuova azienda dovrò allegare per la richiesta di naspi anticipata?

Grazie mille per la vostra disponibilità.