Buongiorno,
sono dipendente di un centro elaborazione dati, contratto del terziario 2° livello.
Sostanzialmente uno studio che elabora sempre contabilità ecc. ha chiesto al mio datore di lavoro il supporto della mia presenza presso di loro per portare a termine dei lavori.
Il mio datore di lavoro vorrebbe poter fare una ft. per prestazione e consulenza, ma è stato detto che l'unica soluzione sarebbe quella di assumermi per tot. ore scaldandole nella mia vecchia assunzione rinnovandone il contratto.
Il problema è che vista così al mio datore non lo vede come comunque un guadagno, ma un guadagno per me cosa che non è.
Secondo la vostra esperienza, ci sarebbe la possibilità di fatturare in qualche modo questa prestazione, per lo studio dove sono è un peccato perdere questa occasione visto che ultimamente c'è qualche problema, e dopo 31 anni di rapporto lavorativo non vorrei si rovinassero le cose.
Grazie
Federica