Salve, avrei bisogno del vostro parere.
Il caso è un pò particolare, un soggetto privato riceve un parte del'Inps un avviso di accertamento per omessi versamenti di contributi relativi all'assunzione full time di una collaboratrice domestica, contratto durato solo per un periodo limitato, perché poi la stessa apre la partita iva come imprenditore agricolo.

I contributi sono stati regolarmente pagati per tutta la durata del contratto. Ma L'Inps chiede tutti i contributi a partire dall'anno in cui la collaboratrice ha cessato di lavorare come colf e ha deciso di iniziare l'attività di imprenditore agricolo. E' possibile che l'avviso sia generato dalla mancata comunicazione della cessazione del rapporto di lavoro?

Grazie