Buongiorno,
un lavoratore dipendente a tempo indeterminato viene assunto a tempo determinato dall'Arma dei Carabinieri, ricevendo per i primi due mesi una indennità dal suo primo datore di lavoro e successivamente dal secondo mese in poi una busta paga a zero in quanto lo stipendio dell'Arma risultava più elevato. Ai fini contributivi è corretto che il primo datore di lavoro abbia addebitato nelle buste paga a zero i contributi a carico del dipendente ? E che gli siano stati scalati interamente nella prima busta paga utile appena terminato il rapporto di lavoro con l'Arma dei Carabinieri?
Grazie