Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Azienda metalmeccanica e stipendio netto a contratto: richiesta consulenza

  1. #1
    christianmlr è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    1

    Predefinito Azienda metalmeccanica e stipendio netto a contratto: richiesta consulenza

    Buongiorno a tutti,
    scrivo in merito alla mia situazione; fino a qualche tempo fa, ero dipendente di un’azienda metalmeccanica (gestita da incompetenti pazzi scatenati), a tempo indeterminato come impiegato tecnico;
    sul contratto (cartaceo, con timbro e firma del CEO) con inquadramento/livello, era definita anche la retribuzione netta per ogni mese, senza riferimenti al lordo;
    Durante il periodo lavorativo in questa azienda, ho sempre avuto problemi e discussioni in quanto notavo, molto spesso irregolarità nelle buste paga; la titolare cercava sempre di togliere qualcosa, senza alcun motivo, per il gusto di speculare.
    Mi sono licenziato da questa azienda da circa 1 anno; oggi, visto che ho tempo investire, vorrei approfondire e verificare le buste paga/CUD, in modo da capire se abbiano fatto in modo corretto oppure se mi abbiano tolto dei soldi in modo irregolare.
    Tra le tante domande, una è importante: avendo sottoscritto un contratto basato sulla cifra netta in busta paga, l’azienda non mi avrebbe dovuto riconoscere tale cifra, ogni mese, nonostante trattenute/tassazioni varie?
    Chiedo a voi consiglio su come procedere e i costi per una consulenza professionale su tale argomento.
    Vi ringrazio molto e vi auguro buona giornata.

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,945

    Predefinito

    In teoria la ricostruzione del lordo partendo dal netto è matematicamente possibile. Però nessun programma di gestione delle paghe è in grado di fare quest'operazione. Il punto di partenza sono i valori tabellari per retribuzione base, contingenza, ecc.ecc.. Accanto a questi elementi retributivi fissi periodici (lordi) ci sono elementi retributivi non ricorrenti che sono attivati al verificarsi di certi eventi: ferie, permessi che rendono impossibile fare un calcolo "a ritroso" come da contratto sottoscritto. Questo perché se io concordo un netto fisso, mentre nella mensilità entra un componente non ricorrente, quelli ricorrenti dovrebbe essere ridimensionato al ribasso per rientrare nello stesso netto. In una parola, è pura fantasia per un dipendente ritenere che il netto sia fisso, se il lordo è condizionato da elementi non ricorrenti, almeno di non violare i minimi tabellari. Quello che invece dovrebbe verificare è se le buste paga sono state redatte rispettando il CCNL per il profilo professionale assunto. Spesso, le imprese per pagare meno attribuiscono livelli retributivi incompatibili con le funzioni svolte o non pagano straordinari. Il consiglio che le posso dare è di rivolgersi a un consulente del lavoro della sua zona per approfondire questi aspetti.

Discussioni Simili

  1. Co.Co.Co.Pro stipendio netto
    Di fonzi2022 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-11-15, 05:54 PM
  2. Calcolo stipendio netto
    Di Domenicia nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-03-12, 09:14 AM
  3. Calcolo stipendio netto
    Di Domenicia nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-03-12, 03:25 PM
  4. come calcolare lo stipendio netto
    Di moncheri nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 05-05-10, 06:12 PM
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-01-10, 07:43 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15