È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25/06/2008, il testo del decreto legge n. 112 del 2008 recante “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria” entrato in vigore lo stesso giorno della pubblicazione.


GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO: formalità

Il provvedimento istituisce il libro unico del lavoro, nel quale sono iscritti tutti i lavoratori subordinati, i collaboratori coordinati e continuativi e gli associati in partecipazione con apporto lavorativo.

Con l’istituzione del libro unico vengono meno gli obblighi di istituzione e di tenuta dei libri paga e matricola.

Nel libro unico dovranno essere annotate le dazioni in danaro o in natura corrisposte o gestite dal datore di lavoro, le trattenute, le detrazioni fiscali, i dati relativi agli assegni per il nucleo familiare, le prestazioni ricevute da enti e istituti previdenziali.

Il libro unico deve inoltre contenere un calendario delle presenze dal quale risulti, per ogni giorno, il numero di ore di lavoro effettuate da ciascun lavoratore subordinato, nonché l’indicazione delle ore di straordinario, delle eventuali assenze dal lavoro, anche non retribuite, delle ferie e dei riposi.


DIMISSIONI VOLONTARIE

E’ stato soppressa la legge 17 ottobre 2007, n. 188, che ha introdotto la procedura telematica per le dimissioni volontarie; pertanto dal 25/06/2008 le dimissioni volontarie potranno essere presentate autonomamente al datore di lavoro sena la preventiva validazione del Ministero del Lavoro.