Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19

Discussione: Amministratore socio SRL

  1. #1
    Sandrabit è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    209

    Predefinito Amministratore socio SRL

    Un amministratore socio di SRL percepisce una busta paga seguendo il criterio del CO.CO.CO. L'altro socio era stato inquadrato allo stesso modo fino a dicembre 2006. Stando il menzionato di Speedy, in relazione al quesito dei soci di SRL, non sarebbe quindi regolare questo tipo di "registrazione". Premetto che nel mio caso i soci, compreso l'amministratore, non hanno iscrizione alla gestione commercianti, ma solo gestione separata.

    Spero di essere stata abbastanza chiara ...

  2. #2
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sandrabit Visualizza Messaggio
    Un amministratore socio di SRL percepisce una busta paga seguendo il criterio del CO.CO.CO. L'altro socio era stato inquadrato allo stesso modo fino a dicembre 2006. Stando il menzionato di Speedy, in relazione al quesito dei soci di SRL, non sarebbe quindi regolare questo tipo di "registrazione". Premetto che nel mio caso i soci, compreso l'amministratore, non hanno iscrizione alla gestione commercianti, ma solo gestione separata.
    Spero di essere stata abbastanza chiara ...
    L'altro caso era diverso. Si chiedeva se era possibile instaurare rapporti di lavoro dipendente da parte di una srl con i soci.
    Nel tuo caso, l'amministratore unico non potrà mai essere dipendente della società che amministra (è come se fosse dipendente di sè stesso) per cui il compenso che percepisce è inquadrato come co.co.co, mentre il rapporto con gli altri soci è libero (lavoro dipendente o collaborazione, a seconda della natura del rapporto).
    Ciao

  3. #3
    mode2 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    27

    Predefinito

    Ho anch'io una situazione con Srl unipersonale in cui egli stessa lavora nella società. Nel mio caso l'amministratrice è iscritta all'inail e all'inps paga le quote fisse ma non ha un contratto co.co.co e non figura nemmeno un quota compensi....

    è il caso che gli faccia un co.co.co....premetto (non per lavarmene le mani) che questa società non era gestita da me fino al mese scorso e il vecchio consulente non mi ha dato spiegazioni....chiaramente il cliente non sa niente in proposito...che mi consigliate?


    Grazie

    ps. MI sono dimenticato di dire che la società ha una dipendente e se all'amministratrice gli faccio un co.co.co secondo me sarebbe solo una soluzione temporanea....visto che ci lavora in pianta stabile...voi che dite.???
    Ultima modifica di mode2; 18-06-07 alle 04:17 PM

  4. #4
    eles è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    16

    Predefinito

    I miei soci di srl sono iscritti all'inail e pagano sul convenzionale perché prevale la figura del socio;

    sono iscritti alla gestione separata inps e hanno la paga del mese in cui prendono il compenso (stile cococo);

    quelli per i quali ricorre l'obbligo, sono iscritti anche alla gestione commercianti inps.
    + SURPRISE ME, BITE ME AND WATCH ME . . . DIYNG +

    Nymphs "Sad And Damned"
    Nymphs "Imitating Angels"

  5. #5
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da eles Visualizza Messaggio
    I miei soci di srl sono iscritti all'inail e pagano sul convenzionale perché prevale la figura del socio;
    sono iscritti alla gestione separata inps e hanno la paga del mese in cui prendono il compenso (stile cococo);
    quelli per i quali ricorre l'obbligo, sono iscritti anche alla gestione commercianti inps.
    Quindi, cosa consigli a Mode2 ?

  6. #6
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    934

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Quindi, cosa consigli a Mode2 ?
    Provo a dare un consiglio (accetto qualunque critica).
    Secondo me se lavora in pianta stabile deve essere iscritto alla gestione commercianti, all'inail e indicare nella propria dichiarazione dei redditi la quota di utile di sua spettanza anche se non l'ha percepito. Se, inoltre, l'assemblea gli attribuisce un compenso come amministratore, occorre predisporre una busta paga (non occorre seguire la periodicità mensile) ed iscriversi alla gestione separate INPS. In questo modo si ritrova a pagare due posizioni INPS. Quest'ultiomo punto è oggetto di accesa discussione, nel senso che la circolare INPS obbliga la doppia iscrizione, mentre autorevole dottrina è di parere contrario

  7. #7
    eles è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    16

    Predefinito

    Concordo, se non percepisce nessun compenso non deve iscriversi alla gestione separata Inps, in ogni caso non credo debba essere stipulato nessun contratto di collaborazione coordinata.
    + SURPRISE ME, BITE ME AND WATCH ME . . . DIYNG +

    Nymphs "Sad And Damned"
    Nymphs "Imitating Angels"

  8. #8
    GIANNI3862 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    101

    Predefinito amministratore di srl e dipendente pubblico

    Può un dipendente del s.s.n. fare l'amministratore di una srl? possedendo una quota nella società del 10% quali sono glia adempimenti o le incompatibilità eventuali derivanti dall'esclusività del rapporto di lavoro dipendente?
    grazie

  9. #9
    Angelo 02 è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    183

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GIANNI3862 Visualizza Messaggio
    Può un dipendente del s.s.n. fare l'amministratore di una srl? possedendo una quota nella società del 10% quali sono glia adempimenti o le incompatibilità eventuali derivanti dall'esclusività del rapporto di lavoro dipendente?
    grazie
    Bisognerebbe capire se nel suo contratto di dipendente pubblico non ci siano limitazioni. In linea di massima, comunque, una partecipazione societaria non dovrebbe contrastare con la norma. Fare l'amministratore di una srl potrebbe essere più complicato, in quanto si tratterebbe anche di apportare lavoro. Ripeto bisognerebbe esaminare il suo contratto di lavoro e leggerne le clausole.

  10. #10
    ANNA MARIA è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    46

    Predefinito

    Al momento in cui si stabilisce di dare un compenso all'Amministratore unico di una srl è necessario fare la comunicazione al Centro per L'impiego?

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. SNC e amministratore non socio
    Di Dukes nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-05-13, 10:34 AM
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-11-12, 03:34 PM
  3. Amministratore NON socio
    Di Lusi1980 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-04-12, 08:37 AM
  4. socio amministratore
    Di fontajose nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-08-09, 05:49 PM
  5. Amministratore non socio s.n.c.
    Di SPAGE nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-05-08, 10:26 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15