Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Pagamento contributi inps

  1. #1
    ciliegia è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    8

    Predefinito Pagamento contributi inps

    Salve a tutti, dato che ho pagato con f24 i contributi previdenziali inps personali come imprenditrice dato che ho un c.e.d. volevo sapere come voi li registrate contabilmente,io ho fatto questa registrazione :
    debiti v/inps a bancac/c
    ma il conto debiti v/inps mi risulta nell'attivo dello stato patrimoniale invece che nel passivo come mai? cosa sbaglio?

  2. #2
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ciliegia Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, dato che ho pagato con f24 i contributi previdenziali inps personali come imprenditrice dato che ho un c.e.d. volevo sapere come voi li registrate contabilmente,io ho fatto questa registrazione :
    debiti v/inps a bancac/c
    ma il conto debiti v/inps mi risulta nell'attivo dello stato patrimoniale invece che nel passivo come mai? cosa sbaglio?
    donna!
    imprenditrice!
    con un nick così simpatico....

    Ma che utente meraviglioso!!!

    ah... si.....
    dicevamo.....

    intanto non so se sia corretto contabilizzare i contributi personali nella contabilità del Ced (immagino di no).
    Comunque ammesso che lo sia, il conto da utilizzare deve essere un conto di costo (non di debito)
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  3. #3
    kennedy08 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    847

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ciliegia Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, dato che ho pagato con f24 i contributi previdenziali inps personali come imprenditrice dato che ho un c.e.d. volevo sapere come voi li registrate contabilmente,io ho fatto questa registrazione :
    debiti v/inps a bancac/c
    ma il conto debiti v/inps mi risulta nell'attivo dello stato patrimoniale invece che nel passivo come mai? cosa sbaglio?
    Prova ad usare il conto Spese familiare o Prelievi personali, in fondo se ci pensi bene il contributi inps sono una spesa che riguarda la tua SFERA personale....
    Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.
    Voltaire

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,521

    Predefinito

    I contributi INPS personali vanno registrati come prelievi del titolare in conto utili, non potendosi qualificare costi aziendali.

    La scrittura in P.D. è:

    D Titolare c/prelevamenti
    A Banca c/c

    Occorre porre attenzione al caso in cui avendo appoggiato i pagamenti fiscali e contributivi personali (INPS e IRPEF personali) sul c/c della ditta, quest'ultimo vada in rosso, producendo interessi passivi. Questi diverebbero fiscalmente indeducibili, almeno in proporzione ai saldi passivi di c/c riferibili ai prelievi personali.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Io direi che sarebbe meglio considerarli un prelievo conto utili. Quindi in Dare dello stato patrimoniale nella voce TITOLARE c/MOVIMENTI di PRELIEVO.

    P.S. Non ho "copiato" da sopra. Originariamente l'utente "ciliegia" aveva postato in due sezioni diverse lo stesso post.
    Ultima modifica di Contabile; 05-02-09 alle 03:52 PM
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  6. #6
    kennedy08 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    847

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    I contributi INPS personali vanno registrati come prelievi del titolare in conto utili, non potendosi qualificare costi aziendali.

    La scrittura in P.D. è:

    D Titolare c/prelevamenti
    A Banca c/c

    Occorre porre attenzione al caso in cui avendo appoggiato i pagamenti fiscali e contributivi personali (INPS e IRPEF personali) sul c/c della ditta, quest'ultimo vada in rosso, producendo interessi passivi. Questi diverebbero fiscalmente indeducibili, almeno in proporzione ai saldi passivi di c/c riferibili ai prelievi personali.

    Saluti
    E che mi dice dei versamenti per apporti personali che alleviano la situazione 'in rosso' del conto?
    Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.
    Voltaire

  7. #7
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kennedy08 Visualizza Messaggio
    E che mi dice dei versamenti per apporti personali che alleviano la situazione 'in rosso' del conto?
    Sono "nero" salvo che non dimostri di possedere altri redditi dai quali attingere per non sacrificare l'attività imprenditoriale.
    Ultima modifica di Contabile; 05-02-09 alle 12:54 PM
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  8. #8
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Occorre porre attenzione al caso in cui avendo appoggiato i pagamenti fiscali e contributivi personali (INPS e IRPEF personali) sul c/c della ditta, quest'ultimo vada in rosso, producendo interessi passivi. Questi diverebbero fiscalmente indeducibili, almeno in proporzione ai saldi passivi di c/c riferibili ai prelievi personali.
    Interessante osservazione...

    mi chiedevo se è "allargabile" al discorso dei presti v/Amministratori o prestivi v/Dipendenti
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  9. #9
    kennedy08 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    847

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Sono "nero" salvo che non dimostri di possedere altri redditi dai quali attingere per non sacrificare l'attività imprenditoriale.

    Il post di ciliegia è doppio.
    Dimostro dimostro. Pero' per la detrazione degli interessi no problem vero?
    Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.
    Voltaire

  10. #10
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,521

    Predefinito

    Riguardo a:
    E che mi dice dei versamenti per apporti personali che alleviano la situazione 'in rosso' del conto ?
    pur ammettendo astrattamente una fonte legale del denaro utilizzato in quei versamenti, il discorso non cambia, perchè il contribuente ove non volesse far confluire gli interessi attivi tra i componenti del reddito d'impresa, potrebbe creare un c/c personale da utilzzare per i movimenti personali; in alternativa con c/c unico potrebbe ricalcolare attraverso la scissione del c/c unificato due scalari interessi finalzzati ad un riliquidazione della quota interessi attiva o passiva di pertinenza dell'azienda ed operare le conseguenti variazioni fiscali in Unico.

    Quanto a:
    mi chiedevo se è "allargabile" al discorso dei presti v/Amministratori o prestivi v/Dipendenti
    anche qui va fatto un ragionamento basato sull'uso del denaro che la banca ci mette a disposizione con l'apertura di credito in c/c. L'uso del denaro per scopi personali dei componenti dell'organo amministrativo non è consentito; tantomeno la deducibilità fiscale degli interessi da scoperto provocato da prelievi personali degli amministratori.

    Ad esempio, non è possibile detrarre gli interessi passivi del c/c per scoperti di conto provocati dall'addebito degli F24 dei tributi personali degli amministratori.

    Per i prestiti ai dipendenti è difficile pensare che la società si indebiti per prestare denaro ai propri dipendenti.

    Ammesso che ciò accada e che lo statuto consenta l'effettuazione di prestiti a terzi, resterebbe in questo caso necessario dimostrare l'inerenza dei predetti costi all'attività, per superare il problema della indeducibilità fiscale.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. come si dimostra il pagamento dei contributi INPS ?
    Di marco100 nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 07-03-13, 06:40 PM
  2. pagamento contributi inps per pensionati
    Di CEDGIULY nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-08-12, 11:31 AM
  3. Cartella di pagamento contributi INPS
    Di xd1976 nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-09-09, 12:15 PM
  4. pagamento contributi inps
    Di antonio71 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-05-09, 09:34 AM
  5. Pagamento contributi inps
    Di ciliegia nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-02-09, 11:41 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15