L'art. 18 dpr 600/73 fissa come limite per la contabilità semplificata i famosi 309.000 euro e rotti per le prestaz. di servizi e 516.000 per le altre attività...se coesistono le due tipologie di attività si prende il limite della prevalente.
In mancanza di distinta annotazione si prende il limite dei 516.000.
Ora la mia domanda è, posso non annotare distintamente ricavi se faccio trasporto c/terzi e commercio di beni e sono un'azienda di autotrasporto c/terzi?
cosa ne pensate? c'è qualche principio che mi obbliga alla contabilizzazione separata dei ricavi?