Saluti a tutti, mi occorre un chiarimento sulla disciplina in oggetto.

Ho fatturato al 30/06/2008 un servizio ad un comune in base ad un contratto di assistenza in essere.
Ad oggi, non avendo ancora ricevuto il pagamento, è stato deciso di comune accordo fra le parti di chiudere il relativo contratto.

Debbo quindi produrre nota di credito verso il comune/cliente per l'importo a suo tempo fatturato.
Al di là del costo, che va chiaramente a sopravvenienze passive, come devo comportarmi con l'IVA? Rientro nei casi di detraibilità previsti dalla R.M. 75/2002 oppure IVA indetraibile 100% ai sensi art. 26 del DPR IVA?

Grazie per la vostra attenzione.

EDIT: si parla di € 3,75 di imposta, ma ci tengo a che la fattispecie sia disciplinata correttamente al di là degli importi.