Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Spese anticipate

  1. #1
    jam
    jam Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    355

    Predefinito Spese anticipate

    Caso:
    Vendita, via internet, di determinati prodotti. Le spese postali (pacco) sono previste a carico del cliente.
    Le spese sostenute per la spedizione (fatt. es.art.10) vengono addebitate in fattura al cliente, ad un prezzo leggermete maggiore.
    Secondo voi queste spese possono essere considerate sp. anticipate art. 15?
    Io ho qualche dubbio, se non altro, per la maggiorazione del prezzo.
    Attendo un vostro commento in proposito.
    saluti
    Ultima modifica di jam; 26-09-07 alle 03:20 PM

  2. #2
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,370

    Predefinito

    Salve,

    per configurare "un'anticipazione" la spesa pagata dal fornitore per conto del cliente, deve essere documentata da documento intestato al cliente.

    Se, invece, la spesa è documentata da documento intestato al fornitore che ne ribalta successivamente la spesa sull'acquirente attraverso l'addebito in fattura, non si può parlare di anticipazione esclusa da IVA art. 15 del DPR 633/1972 e quindi la spesa va ribaltata con I.V.A.

    Saluti

  3. #3
    jam
    jam Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    355

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Salve,

    per configurare "un'anticipazione" la spesa pagata dal fornitore per conto del cliente, deve essere documentata da documento intestato al cliente.

    Se, invece, la spesa Ŕ documentata da documento intestato al fornitore che ne ribalta successivamente la spesa sull'acquirente attraverso l'addebito in fattura, non si pu˛ parlare di anticipazione esclusa da IVA art. 15 del DPR 633/1972 e quindi la spesa va ribaltata con I.V.A.

    Saluti
    grazie per la risposta, ma mi perdoni, secondo lei vale anche nel caso di spese postali, in effetti a pensare bene nel caso specifico la distinta di spedizione, sulla quale sono riportati i dati del cliente, potrebbe rappresentare un documento intestato allo stesso. Il dubbio rimane, nel caso lei confermasse la mia ipotesi, come trattare la maggiorazione.
    saluti

  4. #4
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,370

    Predefinito

    Salve,

    credo che il tipo di vettore conti poco o nulla. Quel che conta è la clausola contrattuale che potrà essere alternativamente franco magazzino venditore o franco magazzino compratore.

    Se è franco magazzino venditore (con spese di trasporto o spedizione a carico dell'acquirente sin dall'uscita dai magazzini del venditore) e il documento di spesa è intestato al compratore, con anticipo finanziario "alla partenza" da parte del venditore, allora si può mandare in esclusione la spesa di spedizione, altrimenti no e questo indipendentemente da chi svolge il servizio di spedizione.

    Saluti

  5. #5
    jam
    jam Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    355

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Salve,

    credo che il tipo di vettore conti poco o nulla. Quel che conta Ŕ la clausola contrattuale che potrÓ essere alternativamente franco magazzino venditore o franco magazzino compratore.

    Se Ŕ franco magazzino venditore (con spese di trasporto o spedizione a carico dell'acquirente sin dall'uscita dai magazzini del venditore) e il documento di spesa Ŕ intestato al compratore, con anticipo finanziario "alla partenza" da parte del venditore, allora si pu˛ mandare in esclusione la spesa di spedizione, altrimenti no e questo indipendentemente da chi svolge il servizio di spedizione.

    Saluti
    molto chiaro, come sempre, grazie e saluti

  6. #6
    cinzia2642 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    333

    Predefinito

    mi sorge un dubbio.
    se il documento Ŕ intestato al compratore, ma materialmente lo possiede il venditore (lo ha pagato), quando lo addebita in fattura (senza iva) deve allegarlo ?
    grazie

  7. #7
    jam
    jam Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    355

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cinzia2642 Visualizza Messaggio
    mi sorge un dubbio.
    se il documento è intestato al compratore, ma materialmente lo possiede il venditore (lo ha pagato), quando lo addebita in fattura (senza iva) deve allegarlo ?
    grazie
    per conto mio si, altrimenti il cliente e impossibilitato a registrare la fatt. relativa al trasporto. Le scritture contabili potrebbero essere:
    venditore:
    cl c/to sp. anticip. a cassa (pag. fattura trasportatore)

    emissione fattura:
    cl ---- v/ meci
    ---- iva c/vend.
    ---- cl c/to sp. anticip. (art. 15)

    cliente:
    merci ----- fo
    iva c/acquiti
    spese anticipate (art. 15)

    reg. fatt. trasportatore
    sp. trasporto ---- fo/trasportatore
    iva c/acq. ----

    pagamento fatt. fornitore
    fo a cassa

    e successivamente
    fo/trasportatore a spese anticipate

    cosa ne pensate? io credo sia giusto.

    Navigando nel sito (ottimo) del c.t. ho trovato un documento, del 2003, relativo al trattamento delle spese anticipate all interno del quale:
    La risoluzione n. 364698 del 11.03.1977 affrontando il problema del rimborso delle spese postali ne riconosce l’esclusione a condizione che nelle condizioni generali di vendita sia espressamente indicato che le stesse sono a carico dell’acquirente, e che siano documentate dalle singole ricevute postali di spedizione.

    Se questa risoluzione fosse ancora valida, a mio avviso, potrebbe essere applicata nel caso esposto nel primo post
    attendo riscontro.
    saluti
    Ultima modifica di jam; 26-09-07 alle 09:40 PM

  8. #8
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,370

    Predefinito

    Salve,

    le scritture del cliente le cambiarei cosi:

    1)Ricevimento della fattura di acquisto della merce con l'addebito delle spese di trasporto anticipate dal fornitore in nome e per conto dell'acquirente:

    D Merci c/acquisti
    D IVA ns/credito
    D Debiti verso Fornitori (vettore)
    A Debiti verso Fornitori (fornitore della merce)

    2) pagamento della fattura di cui al punto 1) per cassa o banca

    D Debiti verso Fornitori (Fornitore della merce)
    A Cassa (o Banca c/c)

    3) ricevimento della fattura del vettore che chiude il debiti verso Fornitori (vettore ) della scrittura di cui al punto 1)

    D Spese per prestazioni di trasporto
    D IVA ns/credito
    A Debiti verso Fornitori (vettore)

    Saluti

Discussioni Simili

  1. 770 e spese anticipate
    Di lucam78 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-06-11, 06:22 PM
  2. spese anticipate
    Di dd.ma nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-12-10, 06:47 PM
  3. spese anticipate
    Di electra84 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 07-02-09, 04:01 PM
  4. spese anticipate
    Di antonius nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-01-09, 11:21 AM
  5. Spese anticipate e art. 15
    Di shailendra nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-07-08, 12:33 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15