Mi scuso da subito per la banalità della domanda, ma avrei proprio bisogno di un chiarimento.

Ho aperto da poco un piccolo e-commerce di prodotti per la casa.
Vendo regolarmente spedendo la merce in Italia, allegando fattura ed applicando sul prezzo imponile il 20% dell'Iva.

Da Gennaio ho iniziato ad avere piccoli ordini anche dall'estero, UE ed extra UE.

Per l'UE mi comportavo come per l'Italia, fatturavo con Iva, mentre extra Ue senza.

Credo che fin qui sia tutto giusto, spero...

-----------

Ora il "problema" sorge in quanto sto ricevendo ordini anche B2B, cioe' non piu' da privati ma da aziende.

E qui sono andato in confusione.

1) Mi e' stato detto che nel B2B anche se spedisco entro la comunita' europea l'iva NON si applica (cosa cito allora in fattura?).

2) Se un privato (B2C) per esempio mi ordina dagli USA 2000 euro di merce devo passare dalla dogana tramite corriere (ora spedisco e basta).

3) Se un'azienda (B2B) per esempio mi ordina dagli USA 40 euro di merce devo passare dalla dogana tramite corriere (ora spedisco e basta).

Insomma dipende dall'importo (alto o basso) o da chi ordina (ditta o privato)?
Grazie veramente a chi mi illuminera'!

Piero