Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Import Giappone

  1. #1
    Piocchilina è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    60

    Predefinito Import Giappone

    Salve,
    abbiamo ricevuto merce dal Giappone utilizzando il servizio postale.
    Ahimè l'Ufficio Postale non ha emesso la bolletta doganale e non avendo più la ricevuta del pacco stesso dicono di non poter emettere bolletta a posteriori.
    Come posso mettermi in regola con i dazi e l'IVA??
    Grazie a tutti

  2. #2
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piocchilina Visualizza Messaggio
    Salve,
    abbiamo ricevuto merce dal Giappone utilizzando il servizio postale.
    Ahimè l'Ufficio Postale non ha emesso la bolletta doganale e non avendo più la ricevuta del pacco stesso dicono di non poter emettere bolletta a posteriori.
    Come posso mettermi in regola con i dazi e l'IVA??
    Grazie a tutti
    Credo sia opportuno contattare l'ufficio doganale più vicino per farsi dire le modalità di regolarizzazione.

    Ciao

  3. #3
    mocci è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    86

    Predefinito

    La necessità di una riorganizzazione del servizio di controllo doganale sulle importazioni di pacchi postali era già stata evidenziata dall’Amministrazione finanziaria nel lontano 1980 (cfr. Cfr. la Risoluzione n.420829 del 2 giugno 1980), ma non è stato a tutt’oggi emanato il decreto del Ministro delle poste e telecomunicazioni previsto dall’art.70, comma 3, del DPR 633/72 per l’assolvimento «secondo le modalità stabilite» dell’imposta dovuta per l'introduzione dei beni nello Stato tramite il servizio postale.
    Per le esportazioni mediante il servizio postale il decreto interministeriale del 22 gennaio 1977 prevede come mezzo di prova dell’esportazione l’appostazione da parte dell’ufficio postale del bollo a calendario sulla fattura di acquisto dei beni successivamente spediti all’estero.
    Ciò stante, condivido l'indicazione del collega di recarsi presso l'Ufficio doganale competenze per "nazionalizzare" correttamente il bene extraUE.

  4. #4
    Piocchilina è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    60

    Predefinito

    Grazie,
    davvero gentili, vi farò sapere come è andata a finire
    una buona giornata

  5. #5
    Piocchilina è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    60

    Predefinito

    buongiorno al forum,
    purtroppo non è andata a finire come speravo.
    L'ufficio postale mi ha risposto che senza nr del pacco non può emettere bolla doganale e la dogana mi ha risposto che non è compito suo.
    A questo punto mi domando: ma una persona per regolarizzare le cose cosa deve fare????
    Grazie ancora

  6. #6
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piocchilina Visualizza Messaggio
    buongiorno al forum,
    purtroppo non è andata a finire come speravo.
    L'ufficio postale mi ha risposto che senza nr del pacco non può emettere bolla doganale e la dogana mi ha risposto che non è compito suo.
    A questo punto mi domando: ma una persona per regolarizzare le cose cosa deve fare????
    Grazie ancora
    Vedi se ti possono essere di aiuto i seguenti link

    Le importazioni a mezzo posta


    Base imponibile importazioni a mezzo posta

  7. #7
    Piocchilina è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    60

    Predefinito

    Grazie 1000,
    domani vado di persona in dogana.
    una buona giornata a tutti

  8. #8
    Piocchilina è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    60

    Predefinito

    Giusto per chiudere questo discorso.
    Il problema non è stato risolto.
    La dogana di Torino dice di non poter emettere la bolla doganale a posteriori perchè non è di sua competenza.
    Mi è stato consigliato di spedire una raccomandata sia alle Poste Italiane sia alla Dogana di Varese, forse (dicolo loro) forse qualcosa si sarebbe mosso.
    Esito: nessuno. Le Poste Italiane si rifiutano di emettere bolla a posteriori e la Dogana di Varese dice che non è problema di sua competenza.
    Consiglio datomi dalla dogana: allegare le raccomandate alla fattura giapponese e registrare in contabilità la fattura stessa.
    Resta il fatto che non sono in regola ma comunque dimostro la buona fede.
    Bella risposta.....

Discussioni Simili

  1. Contribuenti minimi e import/export
    Di Alex70 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-05-12, 03:23 PM
  2. Studiare in Giappone 1 anno: detraibile qualcosa?
    Di alfox nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-08-11, 08:35 AM
  3. Acquisto in Giappone senza export
    Di Piocchilina nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-09-09, 08:37 AM
  4. import export
    Di antocappy nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-09-09, 12:36 PM
  5. ditta Import-export
    Di LUCA4107 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-04-08, 10:48 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15