Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Immobili Invenduti - Valore Rimanenze

  1. #1
    roberta66 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    LocalitÓ
    Roma Ostia Lido
    Messaggi
    122

    Predefinito Immobili Invenduti - Valore Rimanenze

    Salve,
    gestisco la contabilitÓ di un costruttore che ha ultimato la costruzione degli appartamenti e sta cominciando a venderli.
    Al 31.12 del 2006 il valore delle rimanenze finali (immobili ultimati, accatastati e invenduti) era dato dal valore dell'immobile ai fini ici (rendita catastale rivalutata x 100 ).
    Alla fine di quest'anno mi sono resa conto che il valore commerciale (qualche immobile Ŕ stato venduto ) Ŕ quasi il doppio del valore catastale e quindi vorrei valorizzare le rimanenze finali al loro valore commerciale o poco meno.
    E' un comportamento corretto? Oppure sono obbligata a lasciare il vecchio valore?
    Ringrazio chiunque possa illuminarmi....
    Roberta

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    I criteri di valutazione possono essere certamente cambiati; addirittura vi Ŕ l'obbligo di farlo per i soggetti obbligati a redigere il bilancio, quando rendono veritiera e corretta la rappresentazione economica e patrimoniale della societÓ.

    ciao

    Citazione Originariamente Scritto da roberta66 Visualizza Messaggio
    Salve,
    gestisco la contabilitÓ di un costruttore che ha ultimato la costruzione degli appartamenti e sta cominciando a venderli.
    Al 31.12 del 2006 il valore delle rimanenze finali (immobili ultimati, accatastati e invenduti) era dato dal valore dell'immobile ai fini ici (rendita catastale rivalutata x 100 ).
    Alla fine di quest'anno mi sono resa conto che il valore commerciale (qualche immobile Ŕ stato venduto ) Ŕ quasi il doppio del valore catastale e quindi vorrei valorizzare le rimanenze finali al loro valore commerciale o poco meno.
    E' un comportamento corretto? Oppure sono obbligata a lasciare il vecchio valore?
    Ringrazio chiunque possa illuminarmi....
    Roberta

  3. #3
    roberta66 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    LocalitÓ
    Roma Ostia Lido
    Messaggi
    122

    Predefinito

    Mhhhh, Ŕ quello che "temevo"
    Adesso me la devo vedere con l'utile.....
    Ma non potevo fare la sciampista?
    Roberta

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    I criteri di valutazione possono essere certamente cambiati; addirittura vi Ŕ l'obbligo di farlo per i soggetti obbligati a redigere il bilancio, quando rendono veritiera e corretta la rappresentazione economica e patrimoniale della societÓ.

    ciao

  4. #4
    Dr Beat Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    27

    Predefinito

    Non capisco perche' le rimanenze non siano state valutate da subito al costo..
    In ogni caso, comunque, non vi Ŕ alcun obbligo fiscale di valutare le rimanenze finali al valore di realizzo.
    Ti consiglio di lasciarle al valore a cui erano iscritte al 31/12/06 (con gli eventuali incrementi del 2007) e di tassare il ricavo (derivante dalla differenza tra corrispettivo incassato e valore di iscrizione del bene tra le rimanenze) nell'esercizio in cui ci sarÓ la vendita.


    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    I criteri di valutazione possono essere certamente cambiati; addirittura vi Ŕ l'obbligo di farlo per i soggetti obbligati a redigere il bilancio, quando rendono veritiera e corretta la rappresentazione economica e patrimoniale della societÓ.

    ciao
    Se il cliente fosse obbligato alla redazione del bilancio, la valorizzazione delle rimanenze finali dovrebbe obbligatoriamente essere fatta (ai sensi dell'art.2426 n░9 c.c.) al minore tra costo di acquisto/produzione ed il valore di mercato alla data di riferimento del bilancio.
    Poiche' gli immobili non sono beni fungibili, la valutazione va fatta "a costi specifici" e non con i metodi lifo, fifo della media ponderata ecc.
    Il suddetto criterio "civilistico", ispirato al principio della prudenza, coincide con quello "fiscale".
    Tutto ci˛ premesso, non sarebbe corretto (nÚ tanto meno fiscalmente conveniente) valutare le rimanenze al valore di realizzo, se quest'ultimo fosse maggiore del costo.

  5. #5
    roberta66 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    LocalitÓ
    Roma Ostia Lido
    Messaggi
    122

    Predefinito

    In effetti la differenza tra il prezzo di costo/produzione e il valore catastale con cui abbiamo valutato gli immobili era davvero minimo. E' adesso che si nota la discrepanza tra il valore catastale e il prezzo di mercato che Ŕ pi¨ del doppio... Rimanendo invenduti ancora una trentina di immobili mi spaventa dover imputare nel prossimo 2008 (in cui si presume la vendita di buona parte degli immobili) tutto il maggior ricavo.
    E' per questo che volevo "prevenire" aumentando un po' il valore delle rimanenze giÓ quest'anno...
    Comunque, sý, Ŕ una srl e deve presentare il bilancio.
    Grazie anche di questo prezioso parere.
    Roberta


    Citazione Originariamente Scritto da Dr Beat Visualizza Messaggio
    Non capisco perche' le rimanenze non siano state valutate da subito al costo..
    In ogni caso, comunque, non vi Ŕ alcun obbligo fiscale di valutare le rimanenze finali al valore di realizzo.
    Ti consiglio di lasciarle al valore a cui erano iscritte al 31/12/06 (con gli eventuali incrementi del 2007) e di tassare il ricavo (derivante dalla differenza tra corrispettivo incassato e valore di iscrizione del bene tra le rimanenze) nell'esercizio in cui ci sarÓ la vendita.




    Se il cliente fosse obbligato alla redazione del bilancio, la valorizzazione delle rimanenze finali dovrebbe obbligatoriamente essere fatta (ai sensi dell'art.2426 n░9 c.c.) al minore tra costo di acquisto/produzione ed il valore di mercato alla data di riferimento del bilancio.
    Poiche' gli immobili non sono beni fungibili, la valutazione va fatta "a costi specifici" e non con i metodi lifo, fifo della media ponderata ecc.
    Il suddetto criterio "civilistico", ispirato al principio della prudenza, coincide con quello "fiscale".
    Tutto ci˛ premesso, non sarebbe corretto (nÚ tanto meno fiscalmente conveniente) valutare le rimanenze al valore di realizzo, se quest'ultimo fosse maggiore del costo.

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dr Beat Visualizza Messaggio
    Se il cliente fosse obbligato alla redazione del bilancio, la valorizzazione delle rimanenze finali dovrebbe obbligatoriamente essere fatta (ai sensi dell'art.2426 n°9 c.c.) al minore tra costo di acquisto/produzione ed il valore di mercato alla data di riferimento del bilancio.
    Poiche' gli immobili non sono beni fungibili, la valutazione va fatta "a costi specifici" e non con i metodi lifo, fifo della media ponderata ecc.
    Il suddetto criterio "civilistico", ispirato al principio della prudenza, coincide con quello "fiscale".
    Tutto ciò premesso, non sarebbe corretto (né tanto meno fiscalmente conveniente) valutare le rimanenze al valore di realizzo, se quest'ultimo fosse maggiore del costo.
    Non mi sono spiegato.
    Il mio ragionamento era riferito al cambiamento dei principi di valutazione in generale.

    ciao

Discussioni Simili

  1. Accertamento gdf valore immobili e mutuo
    Di pipelly nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-06-13, 09:49 PM
  2. Valore immobili per isee
    Di BRICIOLA nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-02-13, 08:26 PM
  3. Errore valore rimanenze finali
    Di Michela_FP nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-11-12, 11:43 AM
  4. valore di rimanenze finali e non coerenza
    Di giovi nel forum Studi di settore
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-09-11, 06:05 PM
  5. Calcolo valore fiscale immobili
    Di Vega nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-11-10, 04:04 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15