Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: mancato pagamento professionista

  1. #1
    nico317 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    308

    Predefinito mancato pagamento professionista

    ho da sottoporvi un quisito alquanto complicato :
    2 anni fa un geometra avrebbe fatto una ft alla mia impresa, assofettandola a ritenuta d'acconto. Preciso che la ft. è stata emessa senza che il pagamento fosse stato fatto preventivamente su parcella.
    Ora il pagamento non è mai avvenuto, in quanto sono sorte contestazioni sull'operato del professionista, il quale , probabilmente consapevole delle sue inefficenze, non ha mai richiesto che avvenisse, Ma non ne ha mai fatto la relativa nota d'accredito.
    Ora mi trovo in contabilità la rilevazione del debito nei confronti del geometra e dell'erario per l'importo della ritenuta.
    Quali risvolti può avere trascinarsi per anni questi debiti?
    E cosa dovrei fare per ,eventualmente, annullarli?

  2. #2
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nico317 Visualizza Messaggio
    ho da sottoporvi un quisito alquanto complicato :
    2 anni fa un geometra avrebbe fatto una ft alla mia impresa, assofettandola a ritenuta d'acconto. Preciso che la ft. è stata emessa senza che il pagamento fosse stato fatto preventivamente su parcella.
    Ora il pagamento non è mai avvenuto, in quanto sono sorte contestazioni sull'operato del professionista, il quale , probabilmente consapevole delle sue inefficenze, non ha mai richiesto che avvenisse, Ma non ne ha mai fatto la relativa nota d'accredito.
    Ora mi trovo in contabilità la rilevazione del debito nei confronti del geometra e dell'erario per l'importo della ritenuta.
    Quali risvolti può avere trascinarsi per anni questi debiti?
    E cosa dovrei fare per ,eventualmente, annullarli?
    Se sei certo che il geometra non accamperà più alcuna pretesa e non intende emettere nota di accredito (era nel suo interesse), puoi chiudere tutte le partite girandole a sopravvenienze attive.

    Ciao

  3. #3
    Lorena2546 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Gabicce Mare
    Messaggi
    274

    Predefinito

    Se non hai la nota di accredito ... girerei tutto a sopravvenienze attive. Non so che tempi occorrano per il geometra per esigere il suo credito. Se sono trascorsi due anni non so nemmeno se si possa fare la nota di accredito.... semmai credo art. 26.
    Non ne sono sicura.
    buon lavoro

  4. #4
    mariatucci è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    271

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nico317 Visualizza Messaggio
    ho da sottoporvi un quisito alquanto complicato :
    2 anni fa un geometra avrebbe fatto una ft alla mia impresa, assofettandola a ritenuta d'acconto. Preciso che la ft. è stata emessa senza che il pagamento fosse stato fatto preventivamente su parcella.
    Ora il pagamento non è mai avvenuto, in quanto sono sorte contestazioni sull'operato del professionista, il quale , probabilmente consapevole delle sue inefficenze, non ha mai richiesto che avvenisse, Ma non ne ha mai fatto la relativa nota d'accredito.
    Ora mi trovo in contabilità la rilevazione del debito nei confronti del geometra e dell'erario per l'importo della ritenuta.
    Quali risvolti può avere trascinarsi per anni questi debiti?
    E cosa dovrei fare per ,eventualmente, annullarli?
    ...il debito verso erario per ritenuta d'acconto di fatti non esiste, in quanto l'obbligo a versare la ritenuta sorge all'atto del pagamento, che, da quanto leggo, nn è stato fatto e nn sarà fatto.
    Saluti Maria

  5. #5
    nico317 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mariatucci Visualizza Messaggio
    ...il debito verso erario per ritenuta d'acconto di fatti non esiste, in quanto l'obbligo a versare la ritenuta sorge all'atto del pagamento, che, da quanto leggo, nn è stato fatto e nn sarà fatto.
    Saluti Maria
    E' vero ciò che dici, però come ho precisato il professionista ha emesso la ft. con l'indicazone della ritenuta d'acconto, che ho registrato nello stesso momento in cui ho registrato la ft.Quindi ho creato un debito v/ erario , che penso di girare tutto a sopravvenienze attive.
    Però mi è sorto un altro dubbio : e se lui avesse considerato quella ritenuta come s/ credito verso l'erario e l'avesse portata in detrazione nella s/ dichiarazione dei redditi, acc... non mi viene.... io sarei responsabile di chissà che cosa ???
    Scusate ma non mi viene bene la domanda, spero abbiate capito.
    Forse mi sto facendo dei viaggi .........

  6. #6
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nico317 Visualizza Messaggio
    E' vero ciò che dici, però come ho precisato il professionista ha emesso la ft. con l'indicazone della ritenuta d'acconto, che ho registrato nello stesso momento in cui ho registrato la ft.Quindi ho creato un debito v/ erario , che penso di girare tutto a sopravvenienze attive.
    Però mi è sorto un altro dubbio : e se lui avesse considerato quella ritenuta come s/ credito verso l'erario e l'avesse portata in detrazione nella s/ dichiarazione dei redditi, acc... non mi viene.... io sarei responsabile di chissà che cosa ???
    Scusate ma non mi viene bene la domanda, spero abbiate capito.
    Forse mi sto facendo dei viaggi .........
    Puoi stare tranquillo.
    Se il professionista ha detratto la ritenuta di acconto (non subita e non versata) l'errore è suo, senza alcuna responsabilità del sostituto d'imposta.

    Ciao

  7. #7
    mr bean è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    i live where i like to
    Messaggi
    303

    Predefinito

    il debito per ritenuta da versare andava rilevato all'atto del pagamento della parcella, non prima..fai il giroconto opposto a fornitore (e nn a sopravvenienze) rilevando il debito verso il professionista nella sua interezza.
    il professionista dubito si sia detratto la ritenuta acconto in quanto nn avrà dichiarato manco quel compenso, in quanto non riscosso..
    spero solo cmq non gli sia stata rilasciata alcuna certificazione compensi a terzi..

    saluti
    Mr Bean, rag. Commercialista in quel di Buckingham Palace

  8. #8
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,972

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nico317 Visualizza Messaggio
    Quali risvolti può avere trascinarsi per anni questi debiti?
    E cosa dovrei fare per ,eventualmente, annullarli?
    Il debito intero, comprensivo della ritenuta d'acconto (erroneamente rilevata al momento di ricezione fattura, anzichè al momento del pagamento), va stornato a sopravvenienze attive solo al momento della sua prescrizione, che avviene decorsi tre anni dalla emissione della fattura.

    ciao

  9. #9
    mr bean è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    i live where i like to
    Messaggi
    303

    Predefinito

    considerazione:
    l'impresa si sarà detratto detto costo per competenza..
    l'impresa non ha pagato detta fattura
    non pare ci siano contestazioni scritte..
    non è pagata e stop..
    l'iscrizione di sopravvenienza per lo storno di detto debito è sicuramente tassabile

    la prescrizione triennale del credito del professionista è presuntiva e va eccepita dal debitore, ma il creditore potrebbe opporsi e far giurare giudizialmente il debitore che eccepisce la prescrizione stessa.
    se in determinate ipotesi eccependo la prescrizione il debitore si frega da solo, allora scatta la prescrizione decennale del credito.

    io farei una lettera di contestazioni alla quale il professionista risponde rinunciando al credito stesso

    saluti
    Ultima modifica di mr bean; 22-11-07 alle 11:53 AM
    Mr Bean, rag. Commercialista in quel di Buckingham Palace

  10. #10
    mariatucci è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    271

    Talking

    Citazione Originariamente Scritto da nico317 Visualizza Messaggio
    E' vero ciò che dici, però come ho precisato il professionista ha emesso la ft. con l'indicazone della ritenuta d'acconto, che ho registrato nello stesso momento in cui ho registrato la ft.Quindi ho creato un debito v/ erario , che penso di girare tutto a sopravvenienze attive.
    Però mi è sorto un altro dubbio : e se lui avesse considerato quella ritenuta come s/ credito verso l'erario e l'avesse portata in detrazione nella s/ dichiarazione dei redditi, acc... non mi viene.... io sarei responsabile di chissà che cosa ???
    Scusate ma non mi viene bene la domanda, spero abbiate capito.
    Forse mi sto facendo dei viaggi .........
    Beh, il fatto che il professionista abbia emesso direttamente la fattura, senza farla precedere dal preavviso di parcella o fattura pro forma, nulla rileva ai fini della ritenuta d'acconto, il cui obbligo sorge, in ogni caso, al momento del pagamento della fattura e anche contabilmente deve essere rilevata in tale momento. Per essere + chiara Le indico le scritture. Supponiamo di ricevere una fattura di un professionista per 1000 euro + iva - ra (20%) su 1000 euro.
    In tale ipotesi all'atto del ricevimento della fattura rilevo:
    diversi a Debiti v/professionista 1200
    iva a credito 200
    compensi porfessionali 1000
    Successivamente quando procedo al pagamento rilevo:
    Debiti v/professionista a Diversi 1.200
    cassa (o banca) 1000
    erario c/ritenute 200
    il 16 del mese successivo, procedo al versamento della ritenuta e rilevo:

    erario c/ritenute a banca 200 200

    Per ciò che riguarda la seconda parte del suo quesito, lei ha omesso di dirci se comunque ha porvveduto ad inviare la certificazione delle ritenute al professionista (entro il 15 marzo dell'anno successivo)....ma immagino di no. Quindi nessun problema per Lei...

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Mancato pagamento compenso
    Di Luciano1951 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-03-12, 09:13 AM
  2. Mancato pagamento
    Di massimodl nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-12-10, 03:33 PM
  3. F24 - mancato pagamento
    Di moistefa nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 15-04-10, 04:36 PM
  4. mancato pagamento professionista
    Di bealavi nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 31-12-09, 10:33 AM
  5. Mancato pagamento ds
    Di Lavoratore nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-04-08, 08:26 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15